san_leopoldo
mercoledì 17 febbraio 2016:
Miracolo di San Leopoldo a Loreto
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilica di Sant’Antonio da ... leggi tutto
 
il blog di Guarda Con Me

Gli incontri a Fiuggi e Palestrina con Vicka si faranno [aggiornato al 8 nov]

29
OTT
2014
archiviato in inchieste

Sabato 8 e domenica 9 novembre, sono stati programmati due

incontri di preghiera

con

Vicka Ivankovic

, il primo a Fiuggi, il secondo a Palestrina. A Fiuggi però, le acque nei giorni scorsi si sono un po' agitate...

Inizialmente, era stato invitato anche il

vescovo

locale (diocesi Anagni-Alatri), Mons.

Lorenzo Loppa

, il quale avrebbe dovuto offrire il suo saluto di benvenuto.

C'è da considerare che l'organizzazione, presieduta dal sig. Franco Di Giulio, già dal primo settembre ha reso noto il programma, come certificato dalla pubblicazione della locandina su facebook .

Risulta quindi strano che il 23 ottobre, il

vescovo

Loppa faccia emanare una circolare in cui viene specificato «... i gruppi che organizzano siffatti eventi agiscono in modo totalmente autonomo, senza informare l’Ordinario...» sconcertando non poco, quando si afferma «... per evitare confusione e scandalo invito il clero e i fedeli non solo di questa Diocesi, ma di ogni appartenenza ecclesiale, a non prendere parte all’iniziativa di cui sopra».

Nel documento si può leggere il riferimento alla dichiarazione di Zara del 10 aprile 1991: “Sulla base delle ricerche finora compiute, non è possibile affermare che si tratti di apparizioni o di rivelazioni soprannaturali” - con il quale si vorrebbe giustificare che - «non è consentito pertanto al clero e ai fedeli di nessuna Diocesi partecipare a incontri, conferenze o celebrazioni pubbliche nelle quali verrebbe data per scontata la loro attendibilità» - concludendo con un laconico - «E, quindi, non so se sia possibile – e sarebbe la cosa migliore – annullare l’incontro.»

Doveroso sottolineare che se queste dichiarazioni sono in chiaro riferimento al documento di Mons. Muller dello scorso anno, risultano in contraddizione con ciò che il Vaticano ha affermato per voce di Tarcisio Bertone nel 1996, all'epoca segretario della Congregazione della Santa Sede per la dottrina della fede: «I numerosi pellegrini che giungono a Medjugorje spinti dalla fede e da altri motivi, richiedono l'attenzione e la cura pastorale del

vescovo

della diocesi, ma anche di altri vescovi, affinchè a Medjugorje possa essere incoraggiata una devozione verso la Beata Vergine Maria in armonia con l'insegnamento della Chiesa.»: se si auspica l'attenzione da parte dei Vescovi a Medjugorje, ciò dovrebbe valere in qualsiasi altra parte del mondo, Fiuggi compresa.

La risposta del Centro Regina Pacis di Frascati non si è fatta attendere: «Vi comunichiamo che l'incontro ci sarà come da programma, poichè non per disobbedienza, ma un Vescovo non può vietare a un gruppo o più persone di riunirsi per una giornata di preghiera»

Anche Paolo Brosio si è espresso a proposito: «Voglio esprimere il mio disappunto perché ritengo che un

vescovo

di qualsiasi diocesi quando si manifesta la volontà di centinaia o come in questo caso migliaia di laici di pregare dovrebbe essere il primo ad agevolare in qualunque modo il desiderio stesso di preghiera, frutto di una Fede viva, autentica e popolare.
Ritengo infatti che il pastore di una comunità abbia il dovere di incentivare la preghiera e non di imporre barriere al vento dello Spirito Santo. Se non sbaglio, proprio Papa Francesco ha raccomandato a tutti i vescovi del mondo di aprire le porte della Chiesa per permettere a qualunque forma di preghiera di manifestarsi in piena libertà. La Chiesa che impone divieti ai cenacoli di preghiera non è una Chiesa ispirata dall’azione dello Spirito Santo.»

Vedremo se ci saranno sviluppi su questa faccenda. Attualmente, abbiamo interpellato personalmente il sig Franco Di Giulio e ci ha confermato che l'incontro si farà, con la presenza come da programma di Vicka.

Come nota a margine, considero la scelta di specificare la cifra di 10 euro di ingresso di poco buon gusto: una più vaga "offerta libera" sarebbe stata più consona al tipo di manifestazione.

Nella pagina degli eventi, il volantino con il programma


AGGIORNAMENTO DEL 5 NOVEMBRE:
La sorella di Vicka avrebbe riferito che la veggente parteciperà solo all'incontro di Palestrina, rinunciando a quello di Fiuggi, questo per venire incontro alla richiesta del

vescovo

Loppa.


AGGIORNAMENTO DEL 7 NOVEMBRE:
So per certo che Vicka ora si trova a Roma (per le solite visite di controllo). A questo punto potrebbe anche darsi che partecipi all'incontro di Fiuggi, dato che l'organizzatore insiste nell'affermarlo: se così fosse (visto anche l'attacco della stampa di questi giorni - articolo di "Chi"), temo polemiche a non finire....


AGGIORNAMENTO DEL 8 NOVEMBRE:
Vicka è presente all'incontro di Fiuggi:

VIDEO: Vicka arriva sul palco a Fiuggi
FOTO: Vicka a Fiuggi
FOTO: altre foto di Vicka



Il video con apparizione a Vicka


Canti e balli con Vicka


condividi:         © www.guardacon.me - riproduzione riservata



115 commenti presenti:
# 1 del 30/10/2014 18:06:20 di MATTEO
-1
2
La Chiesa dovrebbe chiarire una volta per tutte la sua posizione riguardo al fatto che i Vescovi possano impedire incontri di preghiera tipo quelli in cui partecipano presunti veggenti o incontri carismatici.

Se un vescovo ha l’autorità di impedire questi tipi di incontri come mai dei laici si sentono autorizzati a disubbidire?
Si sentono per caso superiori ai vescovi?
la prima regola è obbedire ai propri vescovi o no?
# 2 del 30/10/2014 18:38:31 di isabella
-3
1
prima di tutto bisogna seguire la propria coscienza... gioiosamente ed in pace. guai ad irrigimentarsi.. per fortuna Suor Lucia, Bernardette... hanno seguito
il loro cuore.. per non parlare di Padre Pio... Papa Giovanni Paolo II° ha parlato più volte di Medjugorje... ed incoraggiato... Maria è sempre apparsa agli umili.. agli ultimi.. mi dispiace per il Vescovo, la storia dovrebbe aver insegnato... (vedi Civitavecchia ecc... )
# 3 del 02/11/2014 22:38:11 di Alfredo
-1
2
Cara Isabella, la storia bisognerebbe anche conoscerla per poterne avere insegnamento. Le tue parole trascurano il fatto che Suor Lucia, Bernadette e Padre Pio hanno sempre obbedito alla Chiesa, che se ora li venera come santi è proprio perché ha testato la loro santità. Riguardo a Papa Giovanni Paolo II° e Medjugorje si è detto e smentito molto, ma di ufficiale non c’é nulla, tranne il fatto che il giudizio di "non constat " è stato emanato proprio sotto di lui. Giudizio che dal 1991 è rimasto (anche se provvisoriamente) quello di riferimento per Roma. Ciao.
# 4 del 03/11/2014 09:14:58 di enzo
### Questo commento è di un TROLL (utente che posta commenti sotto falsi nomi, solo per disturbare e polemizzare). Viene lasciato il testo, perchè utile alla comprensione di quanto poco credibili siano le argomentazioni di certi utenti. Ovviamente è stato bannato e non potrà più inserire commenti. La redazione. ###

Come volevasi dimostrare! Caro Direttore, tempo fa ebbi a scrivere che se non si fosse riconosciuto il carattere soprannaturale di Medugorje, la Chiesa Cattolica avrebbe dovuto affrontare il reale rischio di uno scisma. Questo è l’inizio.

Prendo atto che qualche informazione fra i collaboratori del Vescovo di Anagni-Alatri, possa non essere passata con rispettosa celerità, ma resta il fatto che mons. Loppa non verrà ubbidito, presumo, da migliaia di ‘devoti della Madonna di Medugorje’.

Per onestà e chiarezza: il Vescovo Loppa non vieta “a un gruppo… di riunirsi per una giornata di preghiera con la ‘REGINA della Pace”, come scorrettamente scrive il Centro Regina Pacis Frascati, ma per la presenza della “Signora Vicha Ivankovic, legata con i fenomeni di Medugorje”, esattamente “in chiaro riferimento al documento di Mons. Muller dello scorso anno”.

Presumo che lei, Direttore, sia d’accordo che i cattolici obbediscano alle disposizioni della Chiesa (e quindi alla voce del Papa e dei suoi vescovi).

Ovviamente i protestanti non sono tenuti all’obbedienza e perciò potranno partecipare liberamente.
# 5 del 03/11/2014 19:03:57 di lorena
-3
1
nella chiesa ci sono tutti coloro che credono in gesù cristo e lo pregano con fede, chi no si sente di parteciparvi resti fuori e faccia appello alla propria coscienza.
# 6 del 05/11/2014 00:05:05 di Lilly
-1
0
Premesso che non sono una persona che esalta le cose, nè si fa fare il lavaggio del cervello sebbene molto credente,attiva in parrocchia e proveniente da una famiglia dove non sono mancati miracoli e guarigioni... leggendo questi articoli mi viene una domanda.... la bibbia e il vangelo parlano di Dio,di Gesù e di Maria, se si negano le apparizioni della Madonna, chi dobbiamo credere ci sia nell’ostia consacrata????

# 7 del 05/11/2014 08:53:51 di Franco
### Questo commento è di un TROLL (utente che posta commenti sotto falsi nomi, solo per disturbare e polemizzare). Viene lasciato il testo, perchè utile alla comprensione di quanto poco credibili siano le argomentazioni di certi utenti. Ovviamente è stato bannato e non potrà più inserire commenti. La redazione. ###

Caro Daniel, ti rimetto una frase di Brosio che mi ha colpito, dopo la querelle di Fiuggi:
“...Personalmente obbedisco alla Chiesa ed ai Pastori, anche quando le loro decisioni contrastano con i frutti straordinari delle conversioni...”
E’ pertanto indubbio che il buon Paolino Brusio, convertito a Medugorje, per obbedienza al vescovo Loppa non parteciperà all’incontro di Fiuggi… Bene! D’altronde è il desiderio della Gospa: “Obbedite ai vostri Pastori e pregate per loro”.

Ci risentiamo dopo l’8 novembre e vedremo.
# 8 del 05/11/2014 10:01:23 di Daniel
-1
2
Hai ragione Matteo sulla questione della chiarezza: le regole dovrebbero valere per tutti o per nessuno. Per quanto riguarda però "Se un vescovo ha l’autorità di impedire questi tipi di incontri" è chiaro che ciò può valere solo ed esclusivamente se un incontro si svolge in una chiesa o altro luogo della diocesi. In altre parole, se viene richiesto di svolgere un incontro in una chiesa, deve essere il vescovo a concedere o meno il permesso preventivamente. Quindi, in questo caso, il vescovo non può impedire che un incontro si svolga in un palazzetto.
Tuttavia, come da aggiornamento, Vicka non parteciperà a quello di Fiuggi, ma solo a quello di Palestrina.
# 9 del 05/11/2014 13:08:28 di Mauro
-1
1
Caro Daniel, concedimi di dissentire. Riporto: "Ne deriva, perciò, che i chierici e i fedeli non possono partecipare ad incontri, conferenze, o celebrazioni pubbliche in cui la credibilità di queste “apparizioni” venga data per certa" (arcivescovo Gerhard Ludwig Müller, prefetto CdF).

O ci fidiamo della Chiesa o siamo contro la Chiesa.
# 10 del 05/11/2014 13:42:21 di Daniel
-1
1
La cosa è sicuramente equivoca! Il testo che hai riportato ha come premessa "nelle parrocchie": inteso come luogo specifico (chiesa, oratorio, ecc) oppure luogo geografico (tutto il paese o quartiere)?
Mi pare scontato secondo me che un vescovo non possa avere giurisdizione in un palazzetto: se vieta un incontro in un luogo non "della parrocchia" gli si dovrebbe dar retta, ma solo per rispetto e non perchè ha dato un ordine e quindi gli si disobbedirebbe.
# 11 del 05/11/2014 15:22:34 di Alfredo
-1
0
La cosa non è equivoca, Daniel.
# 12 del 05/11/2014 17:00:41 di Alfredo
-1
1
Mi spiego. Il divieto non riguarda il luogo fisico, ma quello mentale. Come si fa a dire :" Fuori dalla chiesa potete darne per scontata l’attendibilità ma dentro no" ?
# 13 del 05/11/2014 17:36:00 di Daniel
-2
1
La risposta è alquanto semplice e fornita dalla stessa Chiesa, da qui l’equivoco.

Dichiarazione di Zara del 10 aprile 1991, unico documento valido relativo a Medjugorje:
«I vescovi fin dall’inizio seguono i fatti di Medjugorje tramite il vescovo diocesano, la commissione diocesana e la commissione della Conferenza episcopale jugoslava per Medjugorje. Sulla base delle ricerche finora compiute, non si può affermare che si tratti di apparizioni o di fenomeni soprannaturali. Tuttavia, i numerosi pellegrini che giungono a Medjugorje provenienti da vari luoghi, spinti dalla fede o da altri motivi, richiedono l’attenzione e la cura pastorale, innanzitutto del vescovo diocesano e, con lui, anche degli altri vescovi, in modo che a Medjugorje e con Medjugorje si promuova una devozione verso la Beata Vergine Maria in armonia con l’insegnamento della Chiesa. A tale scopo i vescovi forniranno anche particolari direttive liturgico-pastorali. Nello stesso tempo, mediante le loro commissioni, continueranno a seguire e a esaminare nel loro insieme tutti gli avvenimenti di Medjugorje»

A Medjugorje viene consigliato di prestare attenzione ai pellegrini, mentre a Fiuggi li si osteggiano?

Tecnicamente, è Mons. Muller prima e Mons. Loppa ora che hanno contravvenuto alle disposizioni della Chiesa: io mi permetto solo di dire che la cosa è equivoca.

Cos’è poi che "da per scontata l’attendibilità"? Una persona che sta 5 minuti in ginocchio senza proferire parola?

Non prendiamo per vero solo quello che fa più comodo: cerchiamo di essere coerenti. Se non si crede a Medjugorje, non si è obbligati a farlo, ma da qui a vietare di poter pregare (perchè di fatto è questo il punto) ce ne vuole!
# 14 del 05/11/2014 18:06:11 di MATTEO
-1
1
scusate carissimi amici di Guarda con me,
tolto che il fatto che i vescovi possano o non possano impedire riunioni di preghiera in luoghi non sacri (cosa che secondo me possono farlo visto i numerosi precedenti degli anni passati), non vi sembra che, visto le loro dichiarazioni, Paolo Brosio e il sig. Franco di Giulio siano degli esaltati?
E’ una mia impressione oppure probabilmente l’esaltato sono io che invece di guardare la trave nel mio occhio si diverte a vedere la superbia negli occhi degli altri?
# 15 del 05/11/2014 23:26:36 di Alfredo
-1
1
Certo Daniel, capisco cosa intendi. Forse ci si aspettava il classico :" Abbasta che se prega cor core, massì, lassamoli fa’, che tanto male nu’ ffanno ". Al massimo condito con un invito alla prudenza e alla moderazione. Giusto per evitare di ritrovarsi cresimati da qualche eretico vescovo vetero-cattolico. O che si possa ammirare qualcuno tipo Padre Petar Ljubicic mentre si fa fare le carte dalla VASSULA RYDEN .... Però io la contraddizione non ce la vedo. Anzi, vedo la conseguenza logica di quella parte della dichiarazione di Zara che tu hai citato : "A tale scopo i vescovi forniranno anche particolari direttive liturgico-pastorali". Il card. Muller ed il vescovo Loppa l’hanno fatto. E se permetti un mio parere, mi viene da pensare " Quanno ce vo’, ce vo’!"
# 16 del 06/11/2014 12:06:04 di Mauro
-1
0
L’invito del Vescovo Loppa è in perfetta comunione con la Chiesa di Roma (cfr Congregazione Dottrina per la Fede). Pertanto ai fedeli e al clero di qualunque Diocesi non è consentito partecipare all’incontro, a meno che chi afferma di parlare col Soprannaturale rinunci a parteciparvi, o meglio ancora, a dare testimonianza.
Se è vero ciò che scrive Daniel in appendice, Vicka non sarà presente. Perchè non chiedere allora all’Ordinario del luogo cosa impedisce ancora l’incontro di preghiera "con la Regina della Pace" e la sua benedizione?
# 17 del 06/11/2014 12:29:11 di Daniel
-1
1
Sinceramente, in nessuno dei numerosissimi incontri di preghiera a cui ho partecipato, è stato detto esplicitamente "adesso arriverà la Madre Celeste". Certo, se c’è un veggente gli può essere scappato una frase tipo "adesso mettiamoci in ginocchio" che fa sottintendere che entro breve avverrà l’apparizione.

A Fiuggi Vicka non ci sarà, quindi problemi non dovrebbero sussistere.

Invito chi può, tra quelli "dubbiosi" su queste situazioni, di partecipare ad un incontro, potendo così valutare in prima persona ciò che succede. Basta anche guardare i video che pubblico per avere un’idea più precisa.

Con tutti i problemi che ci sono, ci terrei a sottolineare, che non voler far svolgere un incontro come questo, è veramente perdersi in un bicchier d’acqua!
# 18 del 06/11/2014 12:33:09 di Maria
-1
3
Vorrei ricordare che con la disubbidienza p. Jozo, p. Slavko, p. Tomislav e altri frati (tutti medugoriani), furono sospesi a divinis o ridotti allo stato laicale.
L’Ordinario va obbedito anche se dovesse emettere un divieto (lecito) che non condividiamo. Lo ha detto il Signore!
# 19 del 06/11/2014 13:22:12 di Daniel
0
1
Premesso che apprezzo i vostri interventi che espongono punti di vista giusti, limitiamo il discorso solo a questa vicenda.
Quello che non torna è: il vescovo è stato avvisato per tempo (come dichiara l’organizzatore) oppure no (come da comunicato)?
Trovo paradossale organizzare un evento del genere, senza aver prima avvisato l’Ordinario. Se quindi il divieto è giunto dopo, all’ultimo momento, la cosa risulterebbe molto strana... Cosa c’è dietro?
# 20 del 06/11/2014 16:41:06 di Domenico
0
1
Non era un rave party in programma ma un incontro di preghiera dove opportunamente il Vescovo avrebbe potuto incontrare migliaia di persone e indirizzare loro le sue parole di Pastore e magari fare un’adeguata catechesi sull’importanza della Beata Vergine Maria nel mistero della salvezza e se c’era qualcosa da correggere avrebbe potuto farlo direttamente e paternamente. Domenico
# 21 del 06/11/2014 17:09:24 di MATTEO
0
0
Gentilissimo Daniel,
in effetti sembra strano che solo a pochi giorni dall’incontro di Fiuggi il Vescovo abbia impedito l’incontro.
può essere che sia a conoscenza di fatti a noi sconosciuti: per esempio che la Chiesa si stia preparando a impedire gli incontri dei veggenti fuori da Medjugorje o, come accennano alcuni giornali, sia vero il fatto che la famosa statuina che si illumina nella casa della veggente sia stata verniciata con pittura fosforescente, episodio che sarebbe veramente scandaloso.
Personalmente non ho nulla contro i veggenti di Medjugorje, anzi sono stato ad un incontro due anni fa a Como con il veggente Ivan e mi sono trovato benissimo, ma la cosa più importante è l’ubbidienza alla Santa Chiesa Cattolica e tanta ma tanta umiltà e sono sicuro che tutti saranno d’accordo con me a riguardo.
# 22 del 06/11/2014 18:21:34 di Daniel
0
1
La statuina non c’entra: serve solo per gettar scredito.

Ora su Canale 5 il sacerdote Barone, ha spiegato l’equivoco: il vescovo è stato invitato ad un incontro Mariano dall’organizzazione e solo in seguito ha saputo che ci sarebbe stata Vicka, da qui il divieto.

A mio parere, come diceva Alfredo, poteva dire "massì, lassamoli fa’!!"
# 23 del 06/11/2014 18:56:38 di Maria
-1
0
@Daniel: come "lassamoli fa’"?!
Forse sarebbe bene che il ragionamento lo portassi un po’ più in là, visto che l’hai iniziato. Sopra, nel tuo articolo, dai per scontato che il vescovo dai primi di settembre era a conoscenza di tutto il programma. La cosa è stata smentita in televisione da Don Michele Barone. Se ne deduce che gli organizzatori sono stati scorretti. Da questo fatto il vescovo ha messo il veto.
Nessun problema. Ma rettifica almeno la tua posizione, è questione di correttezza...
# 24 del 06/11/2014 19:22:09 di Daniel
0
0
@Maria: avevo appena scritto il commento in cui spiegavo la cosa: forse non hai fatto ora a leggerlo.
Ora tu non andare troppo oltre con deduzioni che lasciano il tempo che trovano
# 25 del 06/11/2014 20:31:03 di Domenico
0
1
Quello che veramente affligge e che non si capisce dove sta il male. Si vede il male dove si dovrebbe vedere con tutti i limiti e le debolezze almeno buona volontà. C’è un’umanità dolente, senza speranza che ha bisogno di parole di conforto, di fede, di amore, della vicinanza di credenti che vivono la spiritualità del Dio Vivente e invece per paura di una strada che non conosciamo( il futuro è sempre ignoto)si tira il freno a mano, così
non partiamo nemmeno. Il Papa ci sta indicando la strada della Misericordia, una strada antica e ancora inedita, difficile per tutti. Chi pensa che Medjugorje sia una truffa si presenti a chi esercita la giustizia e porti le sue prove. Se poi pensa che venga da Satana allora ci spieghi cosa è il cammino di Santità. Ma per favore impariamo a vedere il lavoro della Grazia, perché il nome di Gesù e Grazia. Domenico
# 26 del 06/11/2014 21:06:28 di MATTEO
0
1
Domenico,
penso che nessuno possa giudicare se non meglio dei vescovi e del Papa i fatti soprannaturali. La Chiesa Cattolica ha da sempre approvato delle apparizioni e disapprovato altre.
se vogliamo vedere dai frutti posso dire che ormai sono trent’anni che ci sono le apparizioni a Medjugorje. milioni di fedeli sono andati li e dopo trent’anni dovremmo avere una chiesa di fedeli che vivono nella carità ma io sinceramente tutta questa carità non la vedo mica.
anzi vedo un egoismo dilagante non solo al di fuori della Chiesa ma anche tra coloro che si dicono pieni di fede e di preghiere e rosari.
Nostro Signore Gesù Cristo vuole che ognuno di noi diventi un bell’ albero pieno di frutti di amore e di carità. inoltre vuole che andiamo in cerca delle pecorelle smarrite per riportarle all’ovile. Praticamente vuole che ci preoccupiamo sinceramente di coloro che vivono anni luce lontani da Dio.
Non metto in dubbio che a Medjugorje appaia la Madonna. sto mettendo in dubbio il fatto che poi non abbiamo degli ottimi maestri che ci insegnano a progredire spiritualmente fino ad amare Dio con tutto il cuore e il prossimo come noi stessi.
Alla sera della nostra vita saremo giudicati sulla carità non sul numero di rosari e di preghiere.
La fede senza le opere è morta e preoccupiamoci seriamente di amare il prossimo e meno di andare appresso a mille apparizioni.
# 27 del 06/11/2014 21:39:55 di Alfredo
-1
2
E’ Medjugorje che deve portare le prove, Domenico. Chiunque potrebbe dare messaggi da parte della Madonna altrimenti. La Chiesa Cattolica queste prove non le ha trovate, quindi vieta di crederci. Il giudizio per ora è reversibile, contrariamente ad altre realtà approvate ( Luordes, Fatima, Akita in Giappone, Nostra Signora di Kibeho in Ruanda, ecc.) o non approvate ( tipo quelle di Palmar De Troia, che la morte senza il miracolo promesso del suo principale sostenitore, j. Lomangino, conferma di meritare il giudizio della chiesa ), ma per ora resta il divieto di crederci. Detto questo ti saluto, riconfermandoti il rispetto per i tuoi buoni sentimenti e per l’energia e la passione con la quale gente come te e Daniel, in buona fede, curano ciò che ritengono sacro e vero.
# 28 del 06/11/2014 23:50:34 di Domenico
0
2
Matteo, lo so anch’io che a volte la nostra preghiera non si alza da terra tanto è pesante e gravata dalla nostra miseria. Ma quando inizio a pregare ho fiducia nella sua Misericordia e mi sento perdonato e non gli faccio l’elenco delle cose che ho fatto perché davanti al suo Amore bisogna dire solo grazie anche per le cose buone che abbiamo fatto. Degli altri Carità vuole che c’è ne occupiamo non tanto per criticarli( in questo siamo specialisti) ma semmai per aiutarli con molta discrezione e bontà altrimenti può succedere che gli spezziamo le ali e di questo sì che dobbiamo rendere conto a Dio. Domenico
# 29 del 07/11/2014 00:56:18 di Domenico
0
1
Bentrovato Alfredo. Tu cerchi le prove provate. Penso, che chi deve valutare stia vagliando tutto ciò che la Commissione istituita dal Vaticano le ha già consegnato. Aspettiamo con fiducia e contentezza che già personalmente pregusto e sogno, perché penso che il Papa dirà che il cuore del messaggio di Medjugorje è vero. Ciao, Domenico.
# 30 del 07/11/2014 08:35:54 di Mauro
-2
0
«C’è un altro gruppo di cristiani senza Cristo: quelli che cercano cose un po’ rare, un po’ speciali, che vanno dietro a delle rivelazioni private».
Caro Domenico, queste parole non ti affliggono? Eppure sono parole di Papa Francesco! Che “ci sta indicando la strada della Misericordia, una strada antica …, difficile per tutti (parole tue)”

Se dunque il capo della Chiesa visibile dice che chi segue le rivelazioni private è”senza Cristo”, ci sarà pure un motivo!
# 31 del 07/11/2014 11:12:52 di domenico
0
1
Se fosse una cosa rara non se ne occuperebbe il Vaticano come se ne sta occupando.
Mi sembra che non sia un "fattarello" ma che sia diventato un fatto popolare che ha varcato i confini di molte nazioni. Se non fosse stato un evento della Grazia di Gesù che si serve di sua Madre, la piena di Grazia, per "graziarci" tutto sarebbe finito nel nulla o nella dimenticanza come l’opera dei falsi profeti che dopo aver fatto tanto clamore e dopo tante prime pagine sui giornali finiscono zittiti nelle tenebre. Domenico
# 32 del 07/11/2014 14:36:58 di Laura
0
0
Ciao scusami ma l’aggiornamento dovr scrivi che vicka non sarà presente da quale fonte lo hai appreso? Non trovo altro in rete e ci terrei a capire se verrà a Fiuggi o meno! Grazie
# 33 del 07/11/2014 15:43:26 di Sonia
-1
2
Scusate, sono una credente, ma una persona (Vicka) che dice: "Ho scritto la biografia di Madonna, sto aspettando il Suo consenso per pubblicarla", vi sembra attendibile? E poi, la Madonna, se compare, compare dove vuole e quando vuole, non "sull’appuntamento" ( Vicka "sa" esattamente quando ja vedrà :-o
# 34 del 07/11/2014 17:18:07 di MATTEO
-1
1
Domenico,
il messaggio della Divina Misericordia è un messaggio stupendo: ognuno di noi può contare sul perdono e la misericordia di Dio. Inoltre tutti possono chiedere, senza eccezioni, il dono meraviglioso dello Spirito Santo.
Il Signore ci chiede di essere apostoli della sua Divina Misericordia e di essere di esempio per coloro che non hanno ancora conosciuto l’amore di Dio.
Che la Regina della Pace ci insegni ad essere umili come è stata Lei e pieni di amore per il prossimo.
Per quanto riguarda le apparizioni di Medjugorje mi auguro che un giorno la Chiesa le approvi. Se questo non dovesse accadere non deve essere motivo di sconforto per nessuno anche perché la Chiesa ha approvato tantissime altre apparizioni mariane e ne dobbiamo essere grati.
Un invito a Daniel a continuare così con tanta determinazione con il suo bellissimo sito internet dove si possono trovare le date degli incontri dei veggenti e altro e su cui è data la possibilità a tutti di far conoscere la propria opinione sempre nel rispetto dell’opinione degli altri.
Che il Signore vi benedica tutti.
# 35 del 07/11/2014 17:57:16 di Daniel
0
2
@Laura Nel primo aggiornamento ho scritto la fonte, che è sua sorella, mentre per il secondo è suo marito: può bastare?

A questo punto non resta altro che attendere domani per sapere se Vicka parteciperà a Fiuggi oppure no.....
# 36 del 07/11/2014 18:11:12 di Domenico
0
1
Ti ringrazio Matteo per il tuo atteggiamento misericordioso. Gesù ha proprio bisogno di cristiani che vivono la sua Misericordia per portare le persone ad avere fiducia in Lui. Fraternamente, Domenico.
# 37 del 07/11/2014 20:49:31 di Raffaella
0
1
Scusa Daniel,io so per certo che Vicka ci sarà come ci sarò io
# 38 del 07/11/2014 21:44:50 di Alfredo
-1
0
Matteo ti stimo, apprezzo e ti voglio bene, ma, per favore, non chiamiamoli veggenti prima che sia la Chiesa a confermare che lo siano davvero. Vorrei evitare altre polemiche, ma la misericordia non può sostituisce la verità. Non sarebbe misericordia.
# 39 del 07/11/2014 23:20:13 di MATTEO
-1
1
Alfredo,
indubbiamente, finchè la nostra amatissima Santa Chiesa non si esprimerà, bisogna parlare sempre di presunti veggenti e di presunte apparizioni.
Ripeto, anche se la Chiesa un giorno non dovesse approvare le apparizioni di Medjugorje, ha dimostrato da sempre grande sensibilità verso la Madre di Dio approvando tantissime apparizioni che durante i secoli sono avvenute e tantissimi santuari mariani sparsi per il mondo lo dimostrano.
Affidiamoci tranquillamente al giudizio della nostra Chiesa che, dal punto di vista spirituale non ci ha mai fatto mancare di nulla.
Ognuno di noi può avere opinioni diverse. Chi ci crede e chi non ci crede alle apparizioni di Medjugorje. Ma sono sicuro che una cosa lega tutti noi che stiamo scrivendo in questo blog: l’amore profondissimo per Gesù e per la sua amatissima mamma.
# 40 del 07/11/2014 23:50:02 di Alfredo
0
0
Concordo, fratello mio.
# 41 del 07/11/2014 23:50:24 di Francesca
0
0
A chi aspetta per credere alle Apparizioni di Medugorje che la Chiesa le riconosca, mi da l’impressione che si cerchi un alibi alla sua poca fede. Le folle (umili) hanno sempre riconosciuto prima la santità e veridicità di alcune persone: si pensi a Padre Pio per esempio e se la gente avrsse aspettato la sua canonizzazione per rivolgersi a lui. Obbedire alla Chiesa, come fatto da Padre Pio ed altri santi, è segno di amore per la Madre Chiesa, ma ciò non ha impedito loro di essere fedeli alla loro missione assegnata da Dio, di essere fedeli alla
verità ( non potevano negare quello che vedevano o
ascoltavano). L’albero buono si vede dai frutti ed è innegabile che Medugorje ne porta tanti di frutti buoni. VICKA poi, basta solo vederla per comprendere che persona straordinaria sia.
# 42 del 08/11/2014 05:51:50 di Alfredo
0
0
Francesca, ti ricordo che mentre crocifiggevano Gesù, la folla era dalla parte di chi lo crocifiggeva.
# 43 del 08/11/2014 08:58:41 di Mauro
0
0
@Francesca (41).
Quindi la tua fede ti viene dalle apparizioni? Ma tu ti ritieni in quel "gruppo di cristiani senza Cristo: quelli che cercano... e che vanno dietro a delle rivelazioni private (parole di papa Francesco)»?.

Nel 1983 un gesuita sloveno contestò a Vicka che la Gospa mai avrebbe potuto contraddire le parole di un Papa o di un vescovo, come invece avveniva a Medugorje. Lei rispose: “Il papa può dire quello che vuole: io dico le cose come stanno” (La Curia diocesana di Mostar sulle presunte apparizioni e messaggi di Medjugorje).
Da questo, tu ne deduci che la ‘veggente’ è una santa?
# 44 del 08/11/2014 09:19:30 di Marco
### Questo commento è di un TROLL (utente che posta commenti sotto falsi nomi, solo per disturbare e polemizzare). Viene lasciato il testo, perchè utile alla comprensione di quanto poco credibili siano le argomentazioni di certi utenti. Ovviamente è stato bannato e non potrà più inserire commenti. La redazione. ###

Come cattolico e devoto della SS Vergine, non posso non far notare che l’articolo di Daniel ha affrontato un tema infuocato.
Mentre da una parte un vescovo (Loppa), vieta nella sua Diocesi un incontro di preghiera, in linea con le direttive della Congregazione per la Fede, dall’altra un altro vescovo (Sigalini) offre ai fedeli un incoraggiamento per una disobbedienza ecclesiastica, aggiungendo così alle presenti sofferenze della Chiesa, ancor altre nuove che non contribuiscono alla sua pace ed unità tanto necessaria.
E’ questo che vuole ’la Madonna di Medugorje’?
# 45 del 08/11/2014 09:58:03 di Daniel
0
2
No, la "Madonna di Medjugorje" vuole una Chiesa unita, e a me piange il cuore nel constatare che siamo ben lungi nel darLe ascolto
# 46 del 08/11/2014 10:53:36 di Francesca
0
0
Alfredo, ho parlato di folle umili, i "piccoli" nominati nel Vangelo che non si pongono tante domande (appunto perché il Magistero spetta al clero) perché hanno un cuore semplice e riconoscono la voce del Pastore (Gesù) e la santità, dai frutti, dagli insegnamenti in linea con la Chiesa, da un santo comportamento. D’accordo che non bisogna essere creduloni ed è giusto che la Chiesa vada cauta nel riconoscere le apparizioni ma a Medugorje la Madonna ci invita, con frequenti richiami di Mamma, alla conversione, alla preghiera, a mettere Dio al primo posto. Ecco la sintesi dei messaggi. A Mauro e Marco rispondo che la Rivelazione è finita con la Bibbia ma questi richiami sono preziosi aiuti del Cielo, per chi risponde. Se per sensazionale poi s’intende tornare ( come me) a frequentare i sacramenti, la S. Messa, a pregare, a fare Adorazione, ad amare sempre di più Gesù e a sforzarsi di amare il proprio prossimo, be’ allora questo è il mio sensazionale. Per quanto riguarda il Vescovo Sigalini perché dire che è disubbidiente?....non mi sembra che la Commissione abbia espresso un giudizio definitivo (studi ancora in corso) su Medugorje piuttosto è incomprensibile (soprattutto nella società matetialista odierna) come il Vescovo Loppa voglia impedire incontri di preghiera.....
# 47 del 08/11/2014 11:16:14 di MATTEO
0
0
Francesca,
scusami ma rimango sbalordito dalle tue affermazioni quando affermi che aspettare che la Chiesa approvi delle apparizioni voglia dire nascondere la propria poca fede.
Perché la tua fede si basa sulle apparizioni della Madonna?

Secondo me ognuno di noi sta facendo una grande confusione probabilmente dovuto al fatto che alla Chiesa, fin dall’inizio delle apparizioni, gli è sfuggita di mano la situazione.
Io non sono assolutamente contro le apparizioni di Medjugorje e mi auguro vivamente che un giorno vengano approvate, ma non mi permetterei mai di dire a nessuno che se non crede alle apparizioni di Medjugorje vuol dire che ha poca fede.
Se proprio la vogliamo mettere sul piano della fede, come ho già detto precedentemente, io personalmente di fede in giro non la vedo, tantomeno tra quelli che vanno spesso a Medjugorje.
Dipende da quello che si intende per fede.
Se per fede intendiamo il recitare il Santo Rosario tutti i giorni e andare a messa tutti i giorni tanti lo fanno, se per fede intendiamo osservare il comandamento dell’amore, qui casca l’asino.
# 48 del 08/11/2014 12:29:53 di Francesca
0
0
Forse non mi sono espressa bene. Non è obbligatorio credere a Medugorje o a qualsiasi altra rivelazione privata per avere fede. Nel Vangelo è scritto tutto ed è importante praticarlo con la propria vita. Come detto sopra, la Rivelazione ufficiale si è conclusa con l’ultimo libro della Bibbia e queste apparizioni sono aiuti del Cielo per praticare ciò che è già stato scritto. Per poca fede (fede intesa nell’evento) intendo dire che se una persona è scettica su Medugorje o simili, sarà poi difficile credere di botto, anche se la Chiesa dovesse riconoscerli. Erano disubbidienti tutte quelle persone che si recavano da Padre Pio (compreso il futuro Papa Giovanni Paolo II) nonostante, come sappiamo, lo stesso è stato ostacolato da alcuni alti prelati ( con grande soffetenza del santo)? Per quanto riguarda la gente che prega, va in Chiesa e poi non da propriamente la testimonianza di una vita caritatevole, non me ne curo e cerco di non dare scandalo io. Li giudicherà Dio. Cmq, bisogna tenere conto, che siamo tutti peccatori e non è facile seguire il Vangelo (porta stretta). La conversione non avviene in un giorno ma attraverso il cammino di tutta la vita. È graduale. È bene iniziare con la preghiera perché è il primo contatto con Dio e se fatta con il cuore, ti vengono dati gli aiuti per crescere, giorno dopo giorno, anche nelle opere.
Ripeto, non è indispensabile credere a Medugorje. Io ci sono stata, ci credo e approffitto di tutto quello che la nostra Mamna Celeste ha da offrire. Altrimenti, perché scomodarsi dal Cielo e a chi rivolgere i suoi accorati appelli? Anche a Lourdes e a Fatima, la Madonna è venuta a parlarci. I veggenti sono solo strumenti. Ciao
# 49 del 08/11/2014 13:05:40 di MATTEO
0
0
Francesca,
ritengo il tuo chiarimento molto soddisfacente ed effettuato con grande moderazione.
Ne approfitto, visto che hai tirato in ballo un argomento che a me sta molto cuore cioè quello della crescita spirituale, di dare alcuni spunti di riflessione su cui ognuno di voi può tranquillamente meditare, sapendo benissimo che esulano un attimo dal contesto del seguente forum:
1) per poter crescere spiritualmente fino ad arrivare a dare frutti di amore al Signore di sicuro come tu hai accennato, la preghiera giornaliera deve essere al primo posto.
2) sicuramente poi la nostra fede ha bisogno di abbeverarsi alla fonte della Vita cioè con l’acqua dello Spirito Santo che si può ricevere con l’invocazione e con l’imposizione delle mani.
3) la nostra fede inoltre ha bisogno di nutrirsi con la Parola di Dio e con la Santa Eucarestia
4)Il nostro cuore deve essere libero da degli ostacoli come la mancanza di perdono che possono impedire alla piantina della nostra fede di crescere.
5) Infine avere un cuore umile: la superbia è l’erba cattiva che soffoca la pianta della fede impedendola di crescere rigogliosa.
Dopo queste riflessioni non voglio passare per un maestro o un santo, perché come dici tu siamo tutti peccatori, ma comunque quello di sentirsi peccatori non deve essere una scusa per rimanere nell’egoismo. Sforziamoci di passare per la porta stretta e con l’aiuto di Gesù e di sua Madre sicuramente ce la faremo.
# 50 del 08/11/2014 14:21:47 di enrico
0
0
Car. iSimi sono adesso qui presente a Fiuggi e Visca è qui presente si prega si canta siamo tantissimi. Quindi tutto questo parlare è una cosa che non ci si crede. Invece di parlare pregate. Il signore è qui presente visca è gioia. Noi siamo tutti contenti. Il vescovo poteva venire lo stiamo aspettando c'è tutto il pomeriggio. Comunque chi non è venuta taccia. E domani vada a palestrina e preghi. il signore e la madonna vi sta aspettando. Enrico
# 51 del 08/11/2014 14:51:05 di Daniel
-1
1
Pubblicata foto di Vicka a Fiuggi: vedi ultimo aggiornamento sopra
# 52 del 08/11/2014 15:16:06 di MATTEO
0
0
Enrico,
una persona che vuole azzittire gli altri è un esaltato. Lo è anche chi disubbidisce ad un vescovo della Santa Chiesa Cattolica. Impara da San Francesco.
Quanto a me dico che si può pregare anche a casa e in Chiesa e non c’è bisogno di andare a pregare dove ci sei tu.
# 53 del 08/11/2014 15:51:27 di enrico
0
0
Car.is simo Matteo purtroppo anche a me e’successo che il mio parroco dopo quattro anni di adorazione la tolta perche’era di medjugorie .Io non voglio azzittire nessuno .Anzi dico quello che dice il santo padre.Aprite le porte.Le chiese sono vuote.I giovani dove sono. Se ci sono persone che organizzano queste giornate di preghiera il vescovo dovrebbe almeno dare il benvenuto.Aprire il cuore e’bello.Lospirito santo apra il cuore di tutti.Il santo padre dice di essere uniti. NOI CHE PREGHIAMO DOBBIAMO ANCHE ESSERE DA PUNGOLO. Enrico
# 54 del 08/11/2014 16:01:36 di Domenico
0
0
Caro Matteo,dato che ancora hai ripetuto la frase del Papa che c’è un gruppo di cristiani che va in cerca di cose rare,vorrei far notare che un gruppo di persone è composto diciamo, volendo esagerare, al massimo di un migliaio di persone. Quì invece si tratta di milioni di persone che non sono del posto ma che si muovono per andare a Medjugorje da tutte le parti del mondo. Un fatto" cattolico" per la sua universalità di popoli e di contenuti.Domenico
# 55 del 08/11/2014 16:12:30 di Domenico
0
1
Vorrei ancora dire, che verso la fine della lettera il Vescovo dice: E, quindi, non so se sia possibile, e sarebbe la cosa migliore, annullare l’incontro. In questa frase non si ravvisa un ordine diciamo perentorio di annullare l’incontro, piuttosto un consiglio.Domenico
# 56 del 08/11/2014 18:13:09 di enrico
0
1
Visca dice che la madonnona gli ha detto di venire qui.Sia lodata la madonna e Gesu
# 57 del 08/11/2014 18:15:14 di enrico
-1
0
Visca dice che la Madonna gli ha detto di venire qui e di non sentire nessuno.sia lodata la madonna e gesu
# 58 del 08/11/2014 18:32:46 di Mauro
0
1
Adesso sì, caro Enrico, occorre pregare. Ed sono preoccupato...
# 59 del 08/11/2014 18:36:28 di Belinda
0
1
La Madonna avrebbe detto alla Vicka di non ascoltare nessuno? Cioè di non ascoltare il Vescovo? Sono moolto perplessa...e preoccupata.
# 60 del 08/11/2014 18:57:36 di enrico
0
1
MaVoi credete nei veggenti oppure no ma la madre di Dio non dice mica bugie, comunque ecco perche"i vescovi non danno retta.Loro come dice il santo padre dovrebbero non stare nello scranno ma vicino alla gente.Oppure pensate che la madonna e Gesu devono fare quello che vogliono loro.
# 61 del 08/11/2014 19:08:11 di Marco
### Questo commento è di un TROLL (utente che posta commenti sotto falsi nomi, solo per disturbare e polemizzare). Viene lasciato il testo, perchè utile alla comprensione di quanto poco credibili siano le argomentazioni di certi utenti. Ovviamente è stato bannato e non potrà più inserire commenti. La redazione. ###

Enrico, mi sembra che tu abbia le idee molto confuse, se non hai ancora capito che molti di noi non credono in questi ’veggenti’...
Se poi pensi che sia veramente la SS Vergine ad aver parlato a Vicka, invitandola a disobbedire al Vescovo, allora mi è chiaro perchè tu sei andato a questo incontro.
# 62 del 08/11/2014 19:18:55 di enrico
-1
2
Se tu non credi allora penso che di fede non ne avete. Comunque pregate pregate che il signore vi faccia capire. Io ne ho molta di fede . Andate in chiesa e pregate.Io Prego anche per voi. Il signore vi illumini.
# 63 del 08/11/2014 21:54:19 di Domenico
0
1
Certo ci vuole docilità da parte di tutti a farsi guidare dallo Spirito Santo nella Chiesa. Un dettaglio voglio condividere con voi. Sono stato a Medjugorje dal 28/9/2014 al 03/10/2014, il 30 e l’1 sono andato nella Parrocchia di S. Giacomo e ho partecipato alla Messa delle 11, 00 che viene celebrata in lingua italiana infatti i partecipanti sono in maggioranza italiani (migliaia). In una delle due Messe ha presieduto un Don che ha detto di essere canonico nella Basilica vaticana e qualche giorno prima di partire per il pellegrinaggio ha incontrato il Papa e avendogli detto che sarebbe partito per Medjugorje, il Papa gli ha detto di pregare per la Chiesa. Già preghiamo e amiamo la Chiesa che certamente non ha nulla da temere da chi apprezza i messaggi della Regina della Pace perché li ritiene "contenuti di Grazia", della Grazia di Gesù che ci chiama all’incontro con Lui per un cammino di Santità. Ciò che divide non è certamente la diversità di realtà spirituali che Dio continuamente Crea per appassionare i suoi figli e richiamarli alle cose vere e sante. Non lasciamo spazio a incomprensioni: qui non si tratta di una competizione tra noi per chi crede di più, ma è in gioco piuttosto il nostro fidarci di Dio. Ogni giorno abbiamo bisogno della Grazia di Dio per trascenderci e fare spazio a Dio e agli altri che ci sono affidati. E il Signore nella Chiesa ad ognuno affida "un servizio" e se ci fidiamo di Lui portiamo frutto per adesso e per l’eternità. E la nostra felicità sarà la sua gloria. Come si legge in un Salmo: chi cammina per la via integra sarà mio servitore. Invano si stanca chi non si preoccupa di vivere nella Grazia di Dio, le sue opere non piacciono a Dio. Buona Domenica a tutti. Domenico
# 64 del 08/11/2014 23:16:55 di Daniel
-1
1
Ti ringrazio Domenico per i tuoi sempre preziosi interventi. Un grazie sincero a tutti per lo scambio di opinioni.
# 65 del 09/11/2014 00:08:17 di Alfredo
-2
0
Domenico, ti rendi conto che ti sei contraddetto scrivendo :" Già preghiamo e amiamo la Chiesa che certamente non ha nulla da temere da chi apprezza i messaggi della Regina della Pace " ? La Chiesa per ora ha vietato di ritenere quei messaggi come autentici della B.V. Maria , figuriamoci allora come possa gradire chi, disobbedendo, li si apprezzi come tali !
# 66 del 09/11/2014 01:38:53 di paola
0
1
Queste illazioni sono uguali a quelle che sono state fatte per 2000 anni: non è stato creduto neanche Padre Pio con le sue stigmate! Per quelli che non credono: Se avvenissero delle apparizioni in visione a tutti avverrebbe la stessa cosa che sta avvenendo oggi con i veggenti di Medjugorie: solo e soltanto incredulità. L’essere umano è di natura incredulo perché è diffidente di natura; ha i suoi black-out:egoismo, vanità, arroganza ecc. che creano chiusura mentale la quale limita la sensibilità e la percezione oltre il proprio corpo
# 67 del 09/11/2014 10:20:46 di Domenico
0
1
Chi è obbediente? vedo tanti cosiddetti obbedienti che obbediscono al loro spirito di conservazione: hanno paura a morire a se stessi e così sono diventano "stantii". In molti hanno imparato la dottrina ma non si lasciano condurre dallo Spirito della dottrina: hanno paura delle sorprese perché devono cambiare i loro schemi a cui sono molto affezionati ma non si può vivere la fede come se fosse un qualcosa di immobile.Così non c’è cammino. Dove non c’è cammino non c’è possibilità d’incontrare alcunché.Lasciamoci scavare dalla Verità incontreremo la Misericordia. Comunque quando sarà la mia ora "a mia discolpa porterò la sua Grazia". Un saluto fraterno a te Daniel e a tutti.
# 68 del 09/11/2014 10:49:44 di domenico
0
0
Chi è obbediente? vedo tanti cosiddetti obbedienti che obbediscono al loro spirito di conservazione: hanno paura a morire a se stessi e così sono diventati "stantii". In molti hanno imparato la dottrina ma non si lasciano condurre dallo Spirito della dottrina: hanno paura delle sorprese perché devono cambiare i loro schemi a cui sono molto affezionati, ma non si può vivere la fede come se fosse un qualcosa di immobile.Così non c’è cammino. Dove non c’è cammino non c’è possibilità d’incontrare alcunché.Lasciamoci scavare dalla Verità incontreremo la Misericordia. Comunque quando sarà la mia ora "a mia discolpa porterò la sua Grazia". Un saluto fraterno a te Daniel e a tutti.
# 69 del 09/11/2014 10:59:09 di enrico
0
3
Carissimo Daniel ieri a Fiuggi e’stata una giornata piena di gioia e felicita’, il signore ti ha dato l’opportunità di divulgare i messaggi di medjugorie e tu sei sempre presente e attivo.Gesu’e la madonna ti ringraziano e che Dio ti benedica
# 70 del 09/11/2014 14:42:46 di Alfredo
0
2
Gesù e Maria sono stati obbedienti, Domenico. E obbedendo hanno dato il via alla più grande rivoluzione umana che la storia abbia conosciuto, rivoluzione che non avrà termine fino alla fine del mondo, per salvare il mondo. Gesù ha fondato una Chiesa per portare a compimento questa rivoluzione, ed è la nostra Chiesa, viva e trionfante. E noi sappiamo che non esiste nessun potere, ne umano ne diabolico, in grado di distruggerla. Qui non si tratta di canti e balli, e neanche di castagnate da oratorio, qui c’è in discussione la millenaria dottrina apostolica scritta col sangue dei Martiri, dottrina che non sarebbe stata millenaria se avesse tollerato il vermicello nella caldarrosta. In quest’ottica dobbiamo prenderci le nostre responsabilità e decidere se stare dentro o fuori, perchè Gesù, rappresentato ora dal Suo Vicario, il Sommo Pontefice, è stato chiarissimo quando ha detto " Chi non è con me è contro di me". A Paola, a proposito di soprannaturalità, vorrei raccomandare di non trascurare il fatto che il diavolo è molto più astuto di noi, e di documentarsi meglio riguardo ai rapporti fra S. Pio da Pietrelcina e il sant’uffizio. Magari che guardi un po' qui. (http://www. scuolacattolicaoggi. org/public/SCO/2008/11%20-%20Novembre/01%20-%20Testimoni. pdf ).
# 71 del 09/11/2014 15:45:40 di Francesca
-1
0
Perché tanto accanimento contro Medugorje?
La Regina della Pace ha promesso un segno (terzo segreto), bellissimo e indistruttibile, che sarà visibile a tutti sulla collina dell’apparizione. Ieri ho partecipato all’incontro con la veggente (persona meravigliosa che, nonostante fosse provata fisicamente dalla sofferenza, e’ sempre sorridente e trasmette una gioia incredibile) e quando sono tornata a casa avevo una pace profonda nel cuore e questo è il mio "segno".
# 72 del 09/11/2014 18:13:42 di Mauro
-1
2
Desidero ringraziare Alfredo per l’utile indirizzo su Padre Pio; anche perchè, nel leggerlo, mi convinco sempre di più che i ’veggenti’ di Medugorje non hanno proprio niente da condividere con questo Santo.
Riporto perciò un breve passo e chiedo che i medugoriani si confrontino con la storia: "...padre Pio colpì monsignor Rossi per la sua ubbidienza. Il vescovo gli chiese se intendeva ubbidire sempre alla Chiesa e lo stimmatizzato gli diede una risposta incisiva: "Sì, eccellenza, perchè PER LA SANTA CHIESA È LO STESSO DIO CHE PARLA".
# 73 del 09/11/2014 18:23:45 di enrico
0
0
Daniel, hai ricevuto foto dell’incontro di preghiera con il vescovo Sigalini a Palestrina con Vicka. Grazie
# 74 del 09/11/2014 19:06:36 di Daniel
0
0
Nella pagina GuardaConMe su fb alcune foto di Vicka a Palestrina con il vescovo Sigalini: vedi foto

E’ stato dato anche un messaggio: leggi messaggio
# 75 del 09/11/2014 19:34:39 di enrico
0
1
Grazie come sempre puntuale .Vedi a palestrina senza fare polemiche il vescovo era presente per lui la preghiera e"fondamentale. Grazie vescovo Sigalini per il rispetto che ha avuto.
# 76 del 09/11/2014 19:41:28 di Francesca
0
0
Grazie Daniel per le foto e il messaggio di Palestrina.
Evviva il Vescovo Sigalini!!!!
# 77 del 09/11/2014 19:49:20 di enrico
0
1
Sono contento che anche Francesca la pensa così. La preghiera deve essere sempre nel nostro cuore. Grazie alla nostra madre Maria noi siamo i suoi figli
# 78 del 09/11/2014 20:48:17 di Domenico
0
0
Non mi pare che Gesù da certe autorità dell’epoca specialmente religiose era considerato un obbediente.Gesù ha sì obbedito, ma la sua obbedienza va vista in relazione alla volontà del Padre. Restava umilmente sottomesso a tutti ai genitori, alle autorità civili e religiose.Era rispettoso di tutti ma l’obbedienza per Lui era fare la Volontà del Padre.
Nel fondare la Chiesa non ha abolito la Sinagoga( e’ venuto a portare a compimento) Non si è mai imposto ma irradiava fiducia, amore e speranza.Gesù ancora oggi accoglie. Non ha sdegnato di accogliere anche uno come me, senza merito, che si sente "un vermiciattolo di Giacobbe".Domenico
# 79 del 09/11/2014 21:20:31 di Francesca
-1
0
Oggi all’Angelus il Papa ha detto una bella frase:
"Dove c’è un muro c’è chiusura di cuore: servono ponti, non muri!"
# 80 del 09/11/2014 22:28:04 di Alfredo
0
0
Già Domenico, ma le autorità religiose che hanno ritenuto Gesù disobbediente sono state proprio quelle che Gesù ha esautorato fondando la Sua Chiesa (che è la nostra ), in quanto erano loro stesse disobbedienti, sia alla Legge che ai Profeti.
# 81 del 09/11/2014 22:42:43 di Alfredo
0
0
E poi, Domenico, non vorrei tralasciare che sono anche d’accordo quando dici che Gesù non si è sdegnato di accogliere un vermiciattolo come te (e come Daniel ... scherzo... e come me ), anzi, direi che è venuto soprattutto per noi. Ma non certo per lasciarci "vermiciattoli", anzi per trasfigurarci nella sua gloriosa salvezza eterna che è rappresentata su questa terra nella sua immacolata perfezione dalla Santa Chiesa Cattolica e Apostolica.
# 82 del 09/11/2014 23:27:27 di Alfredo
0
0
Vi chiedo perdono dell’invadenza involontaria (dopo chiudo), ma a Francesca vorrei segnalare questo ampio scritto del vescovo di Mostar riguardo al grande segno : http://www.cbismo.com/index.php?mod=vijest&vijest=464, dal quale anticipo comunque qualche parola :„Il „segno“ doveva e poteva essere l’arma più splendida dei „veggenti“ di Medjugorje e dei propagatori delle „apparizioni“. Gli stessi „veggenti“ sin dall’inizio l’hanno chiesto all’apparsa che appariva loro. L’hanno chiesto e l’hanno „importunata“, come abbiamo visto. Poi sono seguite, tra i „veggenti“, intere ondate di menzogne, contraddizioni, promesse, accelerazioni, rallentamenti, smentite, incertezze... il Vescovo (altrimenti) sarebbe stato il primo a recarsi a Medjugorje per dichiarare autentiche le apparizioni."
# 83 del 09/11/2014 23:30:30 di Francesca
0
0
Ci sarà!
# 84 del 10/11/2014 06:55:57 di enrico
0
0
Il segno ci sara’ma anche i segreti avverranno teniamoci pronti, sapete voi quando il ladro arriva , la madonna non dice bugie .Attenzione un domani tutti noi andremo davanti a nostro signore per chi ci crede allora saremo giudicati.Paradiso , purgatorio e inferno.Stiamo attenti nel giudicare.
# 85 del 10/11/2014 10:24:38 di Laura
0
0
Io davvero nin capisco una cosa...come si può non guardare i frutti che Medjugorje a migliaia di persone ha portato...la conversione, l’apertura del cuore! Andando a Medjugorje la maggior parte delle persone riporta l’Adorazione Eucaristica come uno dei momenti più belli della propria vita!!! E questo credo che basti a tutti chiesa e scettici del fenomeno! Si adora Gesù vivo si apre il cuore a Lui! Non sono questi buoni frutti? A Fiuggi Vicka ha passato una giornata intera a cantare ballare sorridere e seguire la Santa Messa con una gioia contagiosa...cos’ è un inganno? E perché? Perché screditare ciò che porta gioia ed amore a Dio? Tutti cercano in Medjugorje un segno...le nuvole, il sole. ..e c’è chi li vede...io il segno l’ho trovato nel mio modo di pregare...come dice Vicka una piantina che innaffiandola giorno dopo giorno con la preghiera fa tanti bei fiori! Tutto ciò è da condannare perché forse secondo voi la Madonnina non appare davvero? Ed allora nessuno di voi credenti parla mai con Gesù o la Madonnina nel proprio cuore? E non rispondetemi che è diverso perché se credete davvero allora non dovreste far differenza tra chi Li trova nel proprio cuore e chi Li vede! Sono 31 anni se nn sbaglio che Medjugorje va avanti...credete davvero che la forza del Signore non avrebbe fermato tutto se non era nei suoi piani?!?! Buona giornata a tutti
# 86 del 10/11/2014 11:17:13 di MATTEO
0
0
Laura,
volevo contestare alcune tue affermazioni, non per il gusto di farlo, ma per amore della verità.
Primo: fai riferimento a dei frutti di coloro che vanno a Medjugorje tipo l’Adorazione Eucaristica. secondo te questo sono tanti bei frutti?
Ma lo sai quanto importa ai bambini africani che stanno morendo di fame dei frutti dell’Adorazione? secondo voi mentre tutti a Fiuggi stavano tutti felici e contenti di aver disubbidito al vescovo, Gesù era contento?
E’ chiaro che la gioia spirituale è gradita a Dio, ma solo se è secondaria alla compassione e all’amore per il prossimo sofferente, cosa che come ho già ribadito negli scorsi commenti, tra tante persone che dicono di avere fede perché vanno a messa, fanno tanti rosari, stanno sempre ad adorare Dio, vanno a Medjugorje io non vedo.
Quindi quando parliamo di frutti per favore parliamo di carità e non di altro.
Secondo: se un giorno la Santa Chiesa approverà le apparizioni di Medjugorje sarò il primo a fare i salti di gioia per la felicità.
Nel frattempo impariamo a portare rispetto per i vescovi.
Terzo: Non è chiaro se un vescovo possa impedire incontri di preghiera in palazzetti dello Sport. Se si, allora la veggente ha disubbidito gravemente alla Santa Chiesa Cattolica, nel caso contrario il Vescovo andrebbe immediatamente destituito per grave ignoranza in materia.
# 87 del 10/11/2014 12:05:11 di enrico
-1
0
Matteo tu sei andato a medjugorie.L"adorazione che si fa a medjugorie non e’uguale a quella che si fanno qui in Italia , tu che non credi a medjugorie e ai veggenti ma al vescovo Loppa lo conosci? Allora non fare il polemico .Sail’importanza dell"adorazione. Vai tu all"adorazione. Frequenti la chiesa. Stai in parrocchia. Fai i pellegrinaggi. Caro Matteo non bisogna attaccarsi al vescovo. Vieni anche tu alla giornata di preghiera.
# 88 del 10/11/2014 12:10:00 di Daniel
0
0
@Matteo, affronti dei punti chiave sulla questione esponendo però solo in parte delle giuste considerazioni.

La carità è solo una delle tre virtù teologali: solo con la fede e la speranza il quadro d’insieme è completo. Scontato che nella vita di ogni fedele ci saranno momenti caratterizzati più da una virtù, rispetto ad un altra: è alla fine del "cammino" però, che si "tirano le somme". L’Adorazione Eucaristica è un momento stupendo di questo cammino. Se poi consideriamo l’opera immensa delle suore di clausura, dedite alla "sola" preghiera e adorazione, è chiaro che ognuno di noi offre ciò che è in grado di offrire meglio e sarà l’insieme dei vari cammini a completare ancor più il il "disegno" generale.

Sul punto del Vescovo e relativa giurisdizione: il Vescovo Loppa non ha vietato l’incontro ma solo auspicato che venisse annullato, ammettendo lui stesso con "non so se sia possibile" l’incapacità da parte di un Ordinario di vietare un incontro in un palazzetto (scontato che se come sede fosse stata una chiesa, ora non saremo qui a parlarne).

Permettetemi di affermare che dopo questi episodi (negli USA con Ivan e a Fiuggi con Vicka) è quanto mai doveroso che la Chiesa si esprimi in maniera ufficiale, concordante e senza fraintendimenti sulla possibilità o meno di organizzare questo tipo di incontri. Mons. Loppa che osteggia l’incontro a Fiuggi, mentre il giorno dopo mons. Sigalini ne favorisce un altro a Palestrina, non può che creare confusione e disagio nei fedeli, e con tutti i problemi che ci sono, crearne di altri non mi pare sia il caso.
# 89 del 10/11/2014 12:34:22 di MATTEO
0
0
Daniel,
Sono perfettamente d’accordo con te riferendomi all’ultima considerazione che hai fatto riguardo al bisogno che la Chiesa ufficializzi la sua posizione.
Meno d’accordo riguardo al divieto del vescovo perché conclude la sua lettera ordinando di rendere pubblica la PROIBIZIONE.
Infine è vero che oltre la carità vi è anche la fede e la speranza e il sottoscritto non ha nulla contro l’adorazione anzi, ma come dice San Paolo : ma di tutte più grande è la carità!
So che tanti di voi hanno nel cuore le apparizioni di Medjugorje, ma inviterei ad avere una giusto rispetto anche per quella parte del clero e dei fedeli che non sonno d’accordo con le apparizioni di Medjugorje oppure che non li danno così peso come nel mio caso.
# 90 del 10/11/2014 12:50:54 di Mauro
0
1
Sagge parole, Daniel!
Ribadisco però un concetto: se Enrico ha capito bene (#56 e #57) la Vergine SS ha istigato la ’veggente’ Vicka a infischiarsene dell’invito del Vescovo Loppa (che ha obbedito alle direttive del Prefetto C.d.F). E’ la stessa Madre di Gesù che conosciamo noi cattolici?
# 91 del 10/11/2014 12:51:06 di Alfredo
0
1
Purtroppo ho avuto notizia di un grave peggioramento dello stato di salute di mia madre, da tempo malata. Vi chiedo una preghiera. Grazie.
# 92 del 10/11/2014 12:57:11 di enrico
0
0
Alfredo noi nella nostra preghiera quotidiana pregheremo per la tua mamma.
# 93 del 10/11/2014 13:01:38 di enrico
0
1
Per Mauro la vergine Maria non istiga nessuno tanto meno un suo sacerdote, lei dice pregate per i sacerdoti per i vostri pastori che mio figlio a scelto.
# 94 del 10/11/2014 13:03:15 di Daniel
0
0
Uniti in preghiera, Alfredo.

Massimo rispetto per chi non crede a Medjugorje, caro Matteo. Almeno su questo punto la Chiesa è chiara: nessuno ha l’obbligo di credere o meno alle apparizioni.

Mauro, per me è la stessa Madre, Madre della Chiesa a cui tutto il clero dovrebbe far riferimento sempre, e Madre di Gesù a cui Lui obbedì a Cana. E se Le ha obbedito Gesù....

Ovvio che il punto è "credere che a Medjugorje appaia, oppure no"
# 95 del 10/11/2014 16:42:22 di MATTEO
0
0
Quando ci sono delle presunte apparizioni in corso, bisogna avere senz’altro il massimo rispetto delle diverse opinioni, quelle a favore e quelle contro. Hanno ragione sia coloro che dicono che dai frutti di conversione si può capire che appare la Madonna e sia quelli che dicono: come fate a dire che appare la Madonna? Per caso vi appare anche a voi?
In effetti coloro che sono ferventi sostenitori delle apparizioni di Medjugorje sembrano diventati tutti insieme dei santi che riescono a capire che appare la Madonna, sostituendosi al giudizio della Santa Romana Chiesa. Nello stesso tempo coloro che invece non ci credono sembrano che siano diventati anche loro grandi teologi che sanno decidere dove c’è il soprannaturale e dove no.
Abbiamo un popolo di grandi santi e teologi.
Sembriamo come i tifosi di calcio che si divertono a fare i selezionatori della nazionale di calcio perché ci sentiamo tutti professionisti.
Penso che in ogni manifestazione del soprannaturale ci voglia il giusto discernimento e poiché io non mi sento all’altezza, nell’attesa non mi sento di giudicare le apparizioni di Medjugorje.
Posso dire che lo stesso entusiasmo che vedo in tantissime persone che conosco che vanno a Medjugorje e ci ritornano, mi piacerebbe vederlo anche nell’aiutare il prossimo, ciò che uno dei compiti principali di tutta la Chiesa.
Chiesa che attualmente mi sembra molto carente anche nello svolgere altri due compiti fondamentali:
L’evangelizzazione dei non credenti (ma dove sono finiti i predicatori ufficiali della Chiesa Cattolica in mezzo alle nostre piazze ?) e il guarire gli infermi (sono ancora molto poche le riunioni di preghiera per aiutare le persone a guarire autorizzate dalla Chiesa)
# 96 del 10/11/2014 16:44:15 di Domenico
0
0
Su un punto penso che possiamo trovarci d’accordo: la carità non è soltanto riempire lo stomaco vuoto di chi non ha nulla da mangiare.Il pane è indispensabile, siamo chiamati a condividerlo, ma gli altri vuoti chi li riempie? Il popolo d’Israele aveva da mangiare più in Egitto che nel deserto.Si sono lamentati con Mosè, perché non trovavano più gusto nel mangiare la manna che pure era gratis.C’è un vuoto di valori in Europa che preoccupa.Ma c’è un vuoto non perché mancano i valori ma perché sembra che questi valori non siano più appetibili.Si cercano cose più immediate.Si soddisfano desideri a breve scadenza. Non si progetta per l’eternità, perché si è come appiattiti su questa vita terrena che sfugge continuamente se non si è capaci di trascendenza per viverla significativamente per il tempo che è. Con presunzione si sovverte la natura creando nuovi disagi. Da questa caducità c’è una moltitudine di gente che cerca di rialzarsi, che ha fame della conoscenza di Dio, della grazia di Dio, di fratelli e sorelle capaci di riscaldare il cuore con l’Amore di Dio.Aiutiamo la Madre, la Beata Vergine Maria, che vuole portarci all’adorazione di su0 Figlio con il cuore perché sa che senza di Lui non c’è futuro per noi, né pace, né niente di buono.Mi unisco anch’io Alfredo alla preghiera per la tua cara mamma.Domenico
# 97 del 10/11/2014 16:54:13 di enrico
0
0
Matteo nessuno e’santo siamo tutti peccatori quando facciamo la carità oppure aiutiamo qualcuno che ne ha bisogno dobbiamo farlo in silenzio e nessuno veda non dobbiamo essere grandi.Questo c’è lo insegna nostro signore.Cerchiamo di fare il meglio tutti uniti.
# 98 del 10/11/2014 17:06:15 di Laura
0
0
Matteo secondo te l’apertura del cuore a Cristo non è un frutto? E come avviene la conversione allora? Mi parli dei poveri bambini che muoiono di fame ma da credente dovresti sapere e capire quanto la preghiera eserciti forte influenza positiva per chi determina la brutta situazione nella quale vivono queste anime di Dio...e la preghiera davanti a Dio vivente a parer mio è la più bella! Riconoscere che in quell’ostia ci sia Gesù Cristo vivo è un atto di fede tra i più importanti a parer mio...poi esiste la carità che fidati è sempre un dono del Signore perché tutto viene da Lui e se non impariamo ad amare Lui non ameremo nemmeno il prossimo...il bisognoso e sopratutto i nostri nemici...solo attraverso Lui che abbiamo la forza di fare tutto questo quindi si per me vale la pena di stare genoflessi davanti al Signore esposto!!! Che sia a Medjugorje che sia a Fiuggi o ad Anagni dal vescovo Loppa...e volevo solo far capire che se un cuore si apre ovunque avvenga dobbiamo ringraziare il Signore non screditare il posto perché qualcuno potrebbe mentire!!!disobbedienza l’ho letta così tante volte questa parola...eppure prima che venissero riconosciuti altri posti molte persone si recavano comunque per vedere cercare pregare...a Medjugorje si prega la stessa cosa che si fa in chiesa e a casa...cosa c’è di così strano da dover evitare questi incontri???
# 99 del 10/11/2014 17:20:15 di Francesca
0
0
A proposito dell’Adorazione Eucaristica:
"State pur certi che di tutti gli istanti della vs vita, il tempo che passate davanti al Ss. Sacramento sarà quello che vi darà più forza durante la vita e più consolazione nell’ora della morte e per tutta l’eternità"
(Sant’Alfonso Maria de’ Liguori)
"Oh, se avessimo gli occhi degli angeli per vedere nostro Signore Gesù Cristo, che è qui presente su questo altare e ci guarda, come lo ameremmo! Mai vorremmo andarcene via da Lui. Vorremmo restare sempre ai Suoi piedi,sarebbe pregustare il Cielo: tutto il resto non avrebbe più gusto per noi"
(Santo Curato D’Ars)
Mi sovviene l’episodio del Vangelo di Luca Cap. 10, 38-42 dove Maria Maddelena sta seduta ai piedi di Gesù (lo adora) e Marta è presa dai troppi servizi e quando si lamenta della sorella con Gesù, Egli le dice: "Marta, Marta, ti agiti e ti affanni per troppe cose ma solo di una c’è bisogno, Maria ha scelto la parte migliore che non le verrà tolta"
Alfredo, dirò una preghiera per la tua mamma.
# 100 del 10/11/2014 18:15:02 di Mauro
0
0
Daniel, mi puoi chiarire meglio il tuo pensiero (#95)?
Ti espongo quello che ho capito io: la Madre che ha istigato Vicka ad andare a Fiuggi, contro l’invito dell’Ordinario (che eseguiva i dettami del Prefetto C.D.F.), è la stessa del vangelo alla Quale Gesù a Cana ha obbedito... Ho capito bene?

Anche la mia preghiera per Alfredo.
# 101 del 10/11/2014 18:38:32 di MATTEO
0
0
Laura è vero che per imparare ad amare il prossimo bisogna incominciare ad amare Gesù e, visto l’egoismo dilagante che ormai attanaglia non solo i non credenti ma anche i cosiddetti credenti che passano ore a pregare in ginocchio davanti al Santissimo e si dimenticano di aiutare spiritualmente e materialmente il prossimo, mi chiedo: Gesù troverà la fede quando tornerà sulla terra? tutto questo amore in coloro che stanno a pregare davanti al Santissimo tu lo vedi? Io no.
Chi ama Dio ami anche il suo prossimo. Gesù ci chiede di amare il prossimo non di passare ore in preghiera.
Bisogna avere un certo equilibrio spirituale: non dimenticare di pregare ma soprattutto non dimenticare di amare il prossimo. E tanti pensano che basti una messa, un’adorazione in più per sentirsi a posto con la coscienza.
impariamo a rimuovere dal nostro cuore i sassi e le spine di cui parla la parabola del seminatore. Se non eliminiamo, con l’aiuto della grazia, l’odio e il rancore dal nostro cuore, tutti i benefici dell’adorazione non potranno avere effetto.
Chiediamo aiuto a delle guide spirituali che sono in grado di farci veramente crescere spiritualmente e non fermiamoci fino a quando non incominceremo a dare frutti al Signore, chi il dieci, chi il trenta e chi il cento.
Buona preghiera.
# 102 del 10/11/2014 18:43:30 di Daniel
-2
1
@Mauro - Escludendo la ricorrente terza ipotesi che a Medjugorje "appaia il maligno" (a cui se non ho capito male, alludevi) e credendo invece che sia la Madre Celeste, non può che essere la stessa Madre del Vangelo ;-)
E’ inutile girarci tanto attorno: o si crede che a Medjugorje c’è la Madonna, oppure no. Dammi retta: è un discorso fuorviante cercare qualche atteggiamento strano per arrivare alla conclusione che ai veggenti non appaia la Madonna: se così fosse, la Chiesa lo avrebbe già dichiarato da tempo e casi di disobbedienza, anti-papi, eresie e quant’altro, ne è piena la storia cristiana, ben prima di Medjugorje.
# 103 del 10/11/2014 18:59:38 di mauro
0
0
Caro Daniel, ho sperato con tutto il cuore d’aver capito male...
Credo che su queste visioni la Chiesa avrà tanto da soffrire.
A tutti voi che le credete vere l’augurio che lo Spirito Santo vi illumini. Mauro
# 104 del 10/11/2014 19:19:00 di MATTEO
0
0
Francesca,
è vero che Gesù ci invita ad adorarlo e di preoccuparci meno delle faccende domestiche, ma è pur vero che nella Bibbia c’è scritto:
SENZA LE OPERE LA FEDE E’ MORTA. qui si parla di opere di carità.
attenzione quindi a non fermarci solo all’adorazione e di preoccuparci di diventare anche dei buon samaritani cosa che sono convinto che nel tuo cuore desideri ardentemente.
da quello che scrivi si comprende l’amore che hai per Nostro Signore e il desiderio di compiere la sua volontà.
chiediamoli la grazia di non provare solo la gioia spirituale che nasce dalla sua presenza, ma anche la compassione, cioè la pena per le sofferenze sia spirituali che materiali per il prossimo cioè per chiunque il Signore ci faccia incontrare.
Sarà la compassione il motore che ci spingerà a compiere le opere gradite a Dio.
# 105 del 10/11/2014 19:21:21 di Laura
0
0
Matteo io non mi permetto di vedere cosa c’è dentro o dietro una persona in preghiera e gli sforzi che ognuno fa a suo modo per pregare o aiutare il prossimo! Vedo i mieo che nn sono mai abbastanza...so che potrei fare di più sempre e comunque e questo desiderio di superare il mio egoismo che purtoppo affiora e riaffiora me lo da la preghiera...più tempo passo in ginocchio più capisco che la vita è stare al servizio del prossimo...quello che fanno gli altri non sta a me giudicarlo! Ognuno porta qualcosa al Signore Gesù secondo le possibilità fisiche economiche mentali ecc..che ha...comunque appena mi metto a pregare capisco che tanto devo ancora imparare e subito dopo un gesto buono capisco che tanti altri ne dovrei e potrei fare quindi come posso pernettermi io che tanto ancora non faccio di dire cosa e come dovrebbero fare gli altri? Sai chi sa cosa abbiamo infondo al nostro cuore? La Santissima Trinità e Maria Beatissima non noi!
# 106 del 10/11/2014 19:23:43 di Laura
-3
0
E poi che la tua mano destra non sappia cosa fa la sinistra quindi non permettiamoci di esprimere giudizi e viviamoci la fede con gioia e semplicità!
# 107 del 10/11/2014 20:37:39 di Domenico
-3
1
La Chiesa non ha da soffrire per le visioni di Medjugorje, ma per la visione restrittiva che si ha di Chiesa. Da alcuni viene concepita come "una caserma dove l’unica cosa che salva è la cieca obbedienza tutto il resto non conta". I vescovi non sono generali di un esercito ma padri di famiglia, della famiglia di Dio per giunta.Per quanto riguarda Medjugorje si è scritto molto, se il Vescovo del luogo al tempo delle apparizioni che prima ha creduto e poi si è ricreduto pensava che si trattava di un "falso quadro d’autore" bastava che denunciasse il fatto alla polizia e questi avrebbero fatto gli accertamenti del caso come si usa per i reati.Ma la milizia comunista dell’epoca ha dovuto desistere nel perseguitare i ragazzi, evidentemente non avevano prove che si trattasse di una qualche macchinazione o truffa.Immaginatevi se un potere ateo non avrebbe colto al volo per screditare la Chiesa se avesse riscontrato che si trattava di una truffa, avrebbe rafforzato il suo potere. Quì non si ha a che fare con gentaglia.A Medjugorje ce andata e ci va in pellegrinaggio gente che ha responsabilità nelle società.Ho visto magistrati, militari, appartenenti alle forze dell’ordine: gente che per professione indagano e non si lasciano facilmente ingannare.Ci vuole rispetto anche per i figli che non possono essere inaspriti. Domenico
# 108 del 10/11/2014 20:41:12 di MATTEO
0
0
scusa Laura,
ma ci deve essere stato un malinteso: io non mi permetto di giudicare nessuno, ma la mia è solo una constatazione di fatto:
per me, e chiaramente la mia posizione può essere sbagliata, la Chiesa di oggi è piena di fedeli e sacerdoti che pregano, organizzano incontri di preghiera, adorano il Santissimo e tantissime altre forme di spiritualità, ma è molto carente nell’Evangelizzazione dei non credenti, nel compito di guarire gli infermi e nell’aiutare il prossimo sia materialmente che spiritualmente.
Con questa mia opinione non significa che io stia giudicando gli altri e che mi consideri un santo oppure che non pensi che ci siano persone che amino il prossimo nella nostra Chiesa, ma era solo un invito a tutti noi di non fermarsi a compiere la volontà di Dio solamente nel pregare.
Un incoraggiamento a te e tutti gli altri fratelli a continuare ad amare Gesù e a compiere la sua volontà.
# 109 del 10/11/2014 23:46:32 di Francesca
0
0
Matteo, siamo tutti d’accordo che saremo giudicati sull’amore, sulla carità. "Sappi che la carità ha tre parti: l’amore di Dio, l’affetto a se stesso e l’amore verso il prossimo" (Padre Pio). Adorare il nostro Dio, un’ora a settimana magari, non porta via del tempo a discapito delle opere di carità, anzi previene tanti mali e ci dona tante grazie, ci aiuta a crescere nella carità. Sei d’accordo con me che Gesù, nell’Ostia Consacrata, è realmente presente in Corpo, Sangue, Anima e Divinità: se si credesse fermamente ciò le chiese sarebbero piene? Gesù è vivo nel Tabernacolo ( purtroppo è lasciato solo in molte chiese) e aspetta ognuno di noi per un reciproco scambio d’amore. Egli è lo stesso Gesù che predicava 2000 anni fa e ha lo stesso potere di guarirci, di liberarci, di trasformarci, di donarci un cuore nuovo prima ancora che glielo chiediamo. Egli è la Fonte d’Amore a cui attingere per poi poter praticare con le opere, ed essere caritatevoli e misericordiosi con il prossimo. Come dunque non correre al nostro Signore e Dio?
# 110 del 10/11/2014 23:58:29 di Alfredo
-1
1
Grazie di cuore per le preghiere a Daniel, Enrico, Domenico e Mauro,. Sembra che la situazione si sia stabilizzata ma resta grave. Vorrei continuare il colloquio con voi ma sono abbastanza scosso quindi per ora mi fermo qui. Solo, permettimi Domenico di riportarti quello che ho letto sul sito di Corvaglia riguardo ai rapporti coi comunisti. Pare che all’inizio il Vescovo, odiatissimo dal regime, guardasse di buon occhio i ragazzi delle visioni e li difendesse. Poi lui, dopo averli esaminati, cominciò a cambiare idea. Anche il regime cominciò a cambiare atteggiamento verso i ragazzi, ma non perché gli ispirassero fiducia . Fu che il notevole turismo religioso conseguente (politicamente inoffensivo) cominciò a far gola alle casse di un paese poverissimo ( Nel 1987 padre Laurentin scrisse : "Si sa che oggi le autorità economiche e turistiche del paese considererebbero una condanna di Medjugorje come la catastrofe nazionale ). Il tutto ad ulteriore danno del Vescovo, che ad un certo punto si ritrovò contro sia i poteri politici, che quelli economici. Dopo essere andato in pensione nel 1993, il vescovo Zanic morì nel 2000, rimanendo però fedele alla sua missione.
# 111 del 11/11/2014 08:02:51 di Domenico
-2
1
Caro Alfredo, speriamo in un miglioramento della salute di tua madre.
Per quanto riguarda Medjugorje,da un po’ di tempo hanno preso di mira i veggenti dicendo che si sono arricchiti. Non vorrei che tra poco( rimanendo a corto di argomenti) verrà fuori che sono stati i comunisti ad organizzare tutto per fare cassa!Io personalmente mi sono arricchito di Grazia.Domenico
# 112 del 11/11/2014 08:32:21 di Alfredo
0
0
Grazie, Domenico.
# 113 del 12/11/2014 07:44:22 di mauro
0
1
Alfredo, con gli auguri per tua mamma, concedimi di approfondire sulle gravi e fondate motivazioni che spinsero il vescovo Zanic a rifiutare queste ’apparizioni’.
Guarda caso fu proprio Vicka a convincerlo che non poteva essere la Madre di Dio ad apparire, quando il 15/4/1982 l’apparsa, difendendo due frati ribelli (Vego e Prusina), mandò a dire loro: “…non andate via” e “…non obbedite a nessuno”! [P. Žanić, La verità su Medjugorje, marzo 1990]

Grazie ad Enrico (#56 e #57), veniamo a conoscenza che l’ ‘apparizione’ continua ad istigare i ‘veggenti’ alla disobbedienza…
# 114 del 13/11/2014 17:13:25 di Alfredo
0
0
Grazie, Mauro.
# 115 del 20/11/2014 09:38:48 di Domenico
0
0
Che bel termine"l’apparsa". L’altro era la "presunta". Davvero intelligenti.Domenico




Consulta le caratteristiche del Service Video: registrazione e diretta streaming per tutti gli eventi!
Service video



GCM Tv La WebTV di GuardaConMe
dirette streaming e video on-demand
Festa degli Amici Verona
subscribe to Newsletter
By subscribing, you will receive free news site, the messages of Medjugorje, communications...
I have read the information and consent:
Foto straordinarie o particolari: la guida tecnica
ultimo aggiornamento 28/07/2016
notizia flash
17/02/2016:
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilic

lo shop di GuardaConMe!

I video degli incontri di preghiera su DVD

Padre Felice Monchieri saluta e benedice gli amici di Guarda Con Me
Partecipa al sondaggio:
Nel mondo si vivrebbe meglio con più..
benessere
amore
preghiere
solidarietà
armonia
conversioni
  
Medj. La presenza di Maria
Il numero di ottobre 2017 de La presenza di Maria
libri cattolici:
tag cloud: news & foto
si parla di...
Dio

di questi luoghi...

e in generale...
vedi tutti i tag
ultimo commento blog
La bella storia di Elena Artioli di raffaello
La Madonna di Medjugorje dice: "Se sapessi quanto ti amo, piangeresti di gioia". Io non piango di gioia, ...
una foto a caso
ultima richiesta
Anna: per Loredana malata di cancro solo u miracolo può salvarla..a Te Gesù ...
Attenzione: consulta le
Informazioni e Copyright
riguardanti foto e testi

Cookie Policy

© 2008-2019 Guarda Con Me
tutti i diritti riservati