san_leopoldo
mercoledì 17 febbraio 2016:
Miracolo di San Leopoldo a Loreto
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilica di Sant’Antonio da ... leggi tutto
 
il blog di Guarda Con Me

Perchè il mondo odia il crocifisso

2
APR
2015
archiviato in cultura

Mi sono sempre chiesta perché Dio sta cosi sulle scatole alle persone. Perché l'idea di Dio da così da fare? Se scorriamo i Vangeli troviamo scritto che nemmeno chi l'ha giudicato ha trovato in lui nessuna colpa. Niente di niente.

Ha rubato forse una gallina? No. Ha moltiplicato il cibo. Ha picchiato qualcuno? No. Semmai ne ha guariti diversi. Ha ucciso qualcuno? No. Ha pure risuscitato i morti. Ha aizzato qualcuno contro qualcuno? No. Veramente ha detto di amarci gli uni gli altri.

Ma allora... cos'ha fatto realmente di male

Gesù

? Perché sta cosi antipatico?
Il

Crocifisso

ti mette davanti alla più alta forma dell'

amore

e di amare. E ti invita ad allinearti a quel tipo di

amore

. Chi devi amare? Tutti, anche i nemici. In che modo devi amare? Fino a dare la tua vita.

Provate a pensare cosa succederebbe nel mondo se tutti amassero come

Gesù

ha amato noi: non ci sarebbero guerre, aborti, divorzi, fame, ripicche, maldicenze sfruttamenti, inganni, frodi, furti, assassini, amarezze, tristezze, scontenti, delusioni, egoismi... Provate a immaginare cosa succederebbe se tutti perdonassimo non solo chi amiamo ma anche chi ci fa del male.

Ecco perché il

Crocifisso

sta cosi scomodo, da così fastidio: perché vedi il volto vero e definitivo dell'

amore

e nel frattempo senti anche che ti viene chiesto di amare così, fino in fondo, senza sconti e senza paura. Ed è proprio questa richiesta che senti nel profondo del tuo cuore a darti cosi fastidio perché ti mette in crisi. Il tuo cuore sa che quella è la verità, cioè sa che quello è il vero e unico modo di amare perché, come diceva Chiara Corbella, la verità è stata messa dentro ognuno di noi e non c'è possibilità di fraintenderla.

Il punto allora qual è? Dov'è che nasce il problema con il crocifisso?
Il problema con il crocifisso nasce perché la tua coscienza, che ora ha davanti l'esempio del vero

amore

, è fortemente imbarazzata perché finalmente fa i conti con se stessa. Cominci a vedere che il tuo modo di amare è superficiale, piccolo, meschino, deviato, orgoglioso, invidioso, egoista, pretenzioso, pieno di compromessi, clausole e soprattutto pieno di scadenze.
... sei abituato ad amare chiedendo prima la caparra... un tanto al chilo...
Il

Crocifisso

ci insegna che per amare davvero devi dare tutto te stesso e devi svuotare tutto te stesso. Non tenere più niente per te e dare tutto all'altro, anche al nemico. Tu però non vuoi fare a meno delle tue comodità perché sei abituato ad amare chiedendo prima la caparra, sei abituato ad amare cosi, un tanto al chilo... ad amare "solo se" e "fino a che" con tanti "ma" e tanti "però".
Ecco dove e quando nasce la rabbia contro il crocifisso... lo guardi e ti trovi ad un bivio: faccio come lui o continuo a fare come prima?

Davanti a un

amore

così grande puoi fare solo due cose: inginocchiarti o sputarci sopra. Ecco scoperto allora il perché di tante bestemmie, tante blasfemie, tante storie per il

Crocifisso

, tante derisioni. Perché amare come Lui è scomodo. Perché amare come Lui è faticoso. Perché amare come Lui ti costringe a cambiare completamente la tua vita. Amare come Lui significa rinunciare a se stessi, rinunciare alle proprie comodità , rinunciare al proprio orgoglio. Dare tutto. Dare la vita.

Ti viene richiesta la fatica del cambiamento.
Non ho mai visto un accanimento simile contro i simboli di altre religioni come quello contro al nostro crocifisso. Perché, come dicevo prima, il cuore sa di trovarsi di fronte alla Verità dell'Amore, ma è troppo attaccato alle proprie paure e ai propri egoismi e piuttosto che cambiare si mette a sputare sopra a questo

amore

vero. Il

Crocifisso

ti provoca, ti scandalizza nei tuoi modi sbagliati di vivere mettendoti davanti alla verità nuda e cruda, crocifissa davanti ai tuoi occhi.

E quanto fa male la verità.
Il fastidio che il

Crocifisso

provoca è conferma della giusta strada. Come una ferita che con il disinfettante brucia. Perché sta guarendo. Dio guarisce, ecco perché brucia. Da questa consapevolezza non puoi più scappare, non puoi più fare finta di niente, non puoi più dire "non lo sapevo".

E lì comincia la lotta, la guerra con te stesso e con Lui. Ti senti coinvolto, chiamato, amato, visto, risanato, abbracciato... così amato e così abbracciato che quasi ti fa schifo. Solo perché non sei abituato ad essere così importante per qualcuno. Sai che sarebbe bello vivere quell'

amore

ma lasciare tutte le tue comodità è troppo per te. Dovresti cambiare vita, ribaltare le tue priorità, cambiare strategie, spostare i tuoi limiti. E tutto questo è impegnativo, perché è totale. E tu, così abituato ad avere argini nel tuo modo di amare, non ci capisci niente, vai in tilt.. le scelte totali ed eterne ti spaventano... e quindi scappi... maledicendo e sbeffeggiando quel pazzo crocifisso.

Ma o sei con Lui o sei contro di Lui.
Io lo so che funziona così. Anch'io ho fatto le mie lotte con quel crocifisso. Anch'io ho preferito adagiarmi ad un modo di amare limitato, ad effetti speciali. Un

amore

che rantolava, che aveva sempre il fiatone, che non era mai quello giusto, che piangeva e che arrivava fin lì..

E la percepivo bene la proposta di Dio: "fidati, l'

amore

che ti offro e che puoi offrire a tua volta sarà la causa della tua felicità immensa perché ha la forma di quel vuoto che continui a volerti portare dentro e a riempire con tutto tranne che con il mio

amore

". Ma io cocciuta e testarda pensavo di fare meglio da sola, che non avevo bisogno di Lui e che nella vita mi sarebbero bastati un po' di cuore e un po' di cervello.

Poi ho capito che serviva anche un po' di Dio.
E ho deciso di voler andare a fondo e conoscere per poi vivere questo

amore

così grande. Dio non ha paura delle tue battaglie, è lì che ti da appuntamento: lasciati scandalizzare, lasciati agitare, lasciati mettere in crisi... lotta, combatti, arrabbiati, urla, lasciati amare, cambiare, abbracciare...

Chi decide di avere il coraggio di cambiare tutto per andarsi a prendere quell'

amore

grande sperimenta una quotidianità immersa nell'

amore

e nella verità, perché quell'

amore

è la verità e la verità rende liberi, liberi di amare cosi!
... non esistono madri che si sono pentite di aver tenuto il figlio...
Scegliere di seguire

Gesù

e di amare come Lui assumendo il suo stile, è un po' come decidere di non abortire: così come non esistono madri che si sono pentite di aver tenuto il figlio ma tante invece sono sprofondate nel dolore per aver abortito, allo stesso modo chi si sceglie di seguire l'

amore

di Dio non rimane deluso. Mai.

condividi:         © www.guardacon.me - riproduzione riservata

proposte editoriali riguardanti: Gesù
La preghiera di Gesù
La preghiera di Gesù

Benedetto XVI


Nessun commento presente




Consulta le caratteristiche del Service Video: registrazione e diretta streaming per tutti gli eventi!
Service video



GCM Tv La WebTV di GuardaConMe
dirette streaming e video on-demand
Festa degli Amici Verona
subscribe to Newsletter
By subscribing, you will receive free news site, the messages of Medjugorje, communications...
I have read the information and consent:
Foto straordinarie o particolari: la guida tecnica
ultimo aggiornamento 28/07/2016
notizia flash
17/02/2016:
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilic

lo shop di GuardaConMe!

I video degli incontri di preghiera su DVD

Padre Felice Monchieri saluta e benedice gli amici di Guarda Con Me
Partecipa al sondaggio:
Nel mondo si vivrebbe meglio con più..
benessere
amore
preghiere
solidarietà
armonia
conversioni
  
Medj. La presenza di Maria
Il numero di ottobre 2017 de La presenza di Maria
libri cattolici:
tag cloud: news & foto
si parla di...
Dio

di questi luoghi...

e in generale...
vedi tutti i tag
ultimo commento blog
La bella storia di Elena Artioli di raffaello
La Madonna di Medjugorje dice: "Se sapessi quanto ti amo, piangeresti di gioia". Io non piango di gioia, ...
una foto a caso
ultima richiesta
Anna: per Loredana malata di cancro solo u miracolo può salvarla..a Te Gesù ...
Attenzione: consulta le
Informazioni e Copyright
riguardanti foto e testi

Cookie Policy

© 2008-2019 Guarda Con Me
tutti i diritti riservati