san_leopoldo
mercoledì 17 febbraio 2016:
Miracolo di San Leopoldo a Loreto
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilica di Sant’Antonio da ... leggi tutto
 
il blog di Guarda Con Me

Miracolo del Santissimo Sacramento di Torino

7
GIU
2015
archiviato in miracoli

Durante il pellegrinaggio che ho organizzato a

Torino

in occasione dell'Ostensione della

Sacra Sindone

, proprio il 6 giugno abbiamo visitato anche la Basilica del Corpus Domini nel centro storico, luogo dove è avvenuto il Miracolo Eucaristico di

Torino

.

Infatti, il 6 giugno 1453, verso le cinque del pomeriggio, avvenne a

Torino

il celebre Miracolo del

Santissimo

Sacramento

.

Nell'Alta Val Susa, presso Exilles, le truppe di Renato d'Angiò si incontrarono con le milizie del duca Lodovico di Savoia. Qui i soldati si abbandonarono al saccheggio del paese ed alcuni entrarono in chiesa.Uno di oro, sacrilego, forzò la porticina del tabernacolo e rubò l'ostensorio con l'ostia consacrata.

Avvolse tutta la refurtiva dentro un sacco e, a dorso di mulo, passando per Susa e Rivoli, scese a

Torino

.Sulla piazza maggiore, presso la chiesa di S. Silvestro ora dello Spirito Santo, sul luogo dove si eresse poi la chiesa del Corpus Domini, il giumento incespicò e cadde.

Ecco allora aprirsi il sacco e l'ostensorio con l'Ostia consacrata elevarsi al di sopra delle case circostanti tra lo stupore della gente. Fra i testimoni c'era un certo don Bartolomeo Coccolo, il quale corse a dar notizia al Vescovo, Lodovico dei Marchesi di Romagnano.

Il Vescovo, accompagnato da un corteo di clero e di popolo, si portò in piazza, si prostrò in adorazione e pregò con le parole dei discepoli di Emmaus: "Resta con noi, Signore".

Nel frattempo si era verificato un nuovo prodigio: l'ostensorio era caduto a terra, lasciando libera e spendente, come un secondo sole, l'ostia consacrata. Il Vescovo che teneva in mano un calice, lo alzò verso l'alto e lentamente l'Ostia consacrata cominciò a ridiscendere, posandosi dentro il calice.

In processione ci si recò verso la vicina Cattedrale dove il vescovo benedisse il popolo ringraziando Dio di questo prodigio eucaristico che poi meritò a

Torino

il titolo di "Città del SS.

Sacramento

."

La storia della Basilica
Si posero le fondamenta nel 1598 per un voto fatto dal Comune di

Torino

onde impetrare la liberazione della peste. Fu ultimato nel 1671.

Il disegno è del celebre architetto Ascanio Vittozzi, ritoccato, pare, dal Castellamonte al quale si deve l'artistica facciata in pietra.

Il tempio è in stile barocco, fra i migliori di

Torino

. L'altar maggiore, tutto in marmi policromi, è sostenuto da quattro robuste colonne corinzie a spirale ornate di bronzi. Il quadro raffigurante il

miracolo

è opera assai pregiata di Bartolomeo Carovaglia, discepolo del Guercio. Nella volta, tra cornici e dorature, spiccano gli affreschi riproducenti le tre fasi del Miracolo.

A pochi metri dalla balaustra, una cancellata di ferro indica il luogo dov'è avvenuto il Miracolo. La prima cappella di destra è dedicata alla Madonna delle Grazie. A lato, la statua in bronzo del Cottolengo nell'atto di invocare la grande grazia (2 settembre 1827). È opera insigne dello scultore Davide Calandra.

La cappella di sinistra è dedicata a San Carlo e a sa Francesco di Sales. L'organo è uno dei capolavori della ditta Vigezzi -Bozzi. La tribuna, ricca di ornamenti dorati, per la sua bellezza è monumento nazionale.

Il Santuario del SS.

Sacramento

, che è la Basilica del Corpus Domini, è un segno posto al centro della città che indica come l'Eucaristia sia veramente "pane di vita" cioè "di santità", perché già quattro persone, la cui vita ha avuto un legame con la Chiesa del Miracolo, sono state elevate agli onori degli altari.

Il Beato Sebastiano Valfrè, grande apostolo di

Torino

: fu il primo Rettore della chiesa (1655-1657).

San Giuseppe Cottolengo, canonico del Corpus Domini: il 2 settembre 1827, dopo aver assistito alla tragica morte di una giovane mamma, pregando davanti al quadro della Madonna delle Grazie, ebbe l'ispirazione di fondare la Piccola Casa della Divina provvidenza.

San Giuseppe Morello, Vescovo di Acqui e fondatore degli Oblati di San Giuseppe: il 26 dicembre 1844 venne battezzato nella chiesa del Corpus Domini.

La Beata Anna Michelotti, fondatrice delle Piccole Serve del Sacro Cuore: la sua opera ebbe una notevole crescita alloggiando (1875-1882) al terzo piano di una vecchia casa situata sulla piazzetta del Corpus Domini e l'allora parroco del Corpus Domini, il can. Nico, fu per trent'anni superiore ecclesiastico della nascente istituzione.



condividi:         © www.guardacon.me - riproduzione riservata

proposte editoriali riguardanti: Sacra Sindone


Nessun commento presente




Consulta le caratteristiche del Service Video: registrazione e diretta streaming per tutti gli eventi!
Service video



GCM Tv La WebTV di GuardaConMe
dirette streaming e video on-demand
Festa degli Amici Verona
subscribe to Newsletter
By subscribing, you will receive free news site, the messages of Medjugorje, communications...
I have read the information and consent:
Foto straordinarie o particolari: la guida tecnica
ultimo aggiornamento 28/07/2016
notizia flash
17/02/2016:
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilic

lo shop di GuardaConMe!

I video degli incontri di preghiera su DVD

Padre Felice Monchieri saluta e benedice gli amici di Guarda Con Me
Partecipa al sondaggio:
Nel mondo si vivrebbe meglio con più..
benessere
amore
preghiere
solidarietà
armonia
conversioni
  
Medj. La presenza di Maria
Il numero di ottobre 2017 de La presenza di Maria
libri cattolici:
tag cloud: news & foto
si parla di...
Dio

di questi luoghi...

e in generale...
vedi tutti i tag
ultimo commento blog
La bella storia di Elena Artioli di raffaello
La Madonna di Medjugorje dice: "Se sapessi quanto ti amo, piangeresti di gioia". Io non piango di gioia, ...
una foto a caso
ultima richiesta
Anna: per Loredana malata di cancro solo u miracolo può salvarla..a Te Gesù ...
Attenzione: consulta le
Informazioni e Copyright
riguardanti foto e testi

Cookie Policy

© 2008-2019 Guarda Con Me
tutti i diritti riservati