san_leopoldo
mercoledì 17 febbraio 2016:
Miracolo di San Leopoldo a Loreto
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilica di Sant’Antonio da ... leggi tutto
 
esperienze, riflessioni e testimonianze

Le vostre esperienze, riflessioni e testimonianze su pellegrinaggi o percorsi di fede


Condividi con gli altri un momento particolare di un pellegrinaggio, le emozioni che hai provato, i passaggi cruciali della tua conversione. Ogni testimonianza è importante: il racconto della tua esperienza potrebbe risultare un valido spunto di riflessione per qualcun altro.


di Tiziana
mercoledì 10 giugno 2015
Eccomi qui a testimoniare la meravigliosa esperienza del mio pellegrinaggio a Medjugorje. . . (anche se, abbreviando la storia di dieci anni in cinque minuti, devo partire dal principio). Fin da piccola vivevo il catechismo e la Santa messa, la domenica, con un trasporto e un amore incredibili. . Ricordo che ad ogni canto mi commuovevo... E questo era bellissimo. Poi l’adolescenza. . Età difficile per tutti. . . Età in cui conta l’apparire e non di certo l’essere. . . . . Quindi la Santa messa viene meno. . . Come la preghiera del cuore. . . Ma non la presenza di Gesù che come ogni battezzato, non ci lascia mai... Il mio cuore, nonostante ciò che intendevo mostrare, era li in attesa. . In attesa di quell amore che solo Dio ci può donare. Ero io in realtà a doverlo solo accettare.. Riprendere... Ci sono stati una serie di eventi spiacevoli, ferite, una in particolare arrivata a sedici anni.. Una di quelle che ti buttano in un "baratro" e ti fanno credere che nulla valga più la pena d’essere vissuto, esperienza della presenza del maligno che senza Dio non solo non puoi combattere e superare ma nemmeno accettare. Quindi tutto si fece buio nel mio cuore, volevo solo sparire. . morire. Non accettavo più me stessa e nemmeno gli altri ed ecco presentarsi la depressione altra figlia del nemico, il male. Mi sentivo sola, fragile, impaurita terribilmente da tutto (attacchi di panico) abbandonata, (nonostante il fidanzato sempre presente che ora è il mio attuale marito ) ma pur sempre un ragazzino, la mia famiglia e gli " amici " . . Sola. . triste. . Senza più gioia e pace del cuore. Mi domandavo come mai un Dio che da piccola avevo incontrato e amato tanto, aveva potuto permettere tutto ciò. Tanto dolore ( che mi era stato inferto) tanta ingiustizia. . ! E poi.. Ad un cuore come il mio, assetato d’amore, altruista, generoso. Ero arrabbiata. Tanto. Ma non al punto di non cercarlo. . Così un giorno decisi di iniziare a parlare di nuovo con Gesù ( per me era come "fare pace") e ho iniziato a chiedergli ma perché ?.. Gesù perché?.. Vomitavo tutto il mio dolore ma sentivo, sapevo, che mi stava ascoltando. Ho scelto di dargli fiducia. Affidarmi. Continuavo a ripetergli ( e ripetermi ) se hai permesso tutto questo non può essere che non abbia un senso. Non può essere nemmeno che tu non ci sia perché mi basta guardare il mondo per vederti ovunque! Non puoi essere un invenzione, un illusione. Tu sei verità ! Perché io sento di amarti e nonostante " la croce" sento il tuo amore. Voglio pregare, ma a modo mio. Userò ogni sera la preghiera del cuore. Il dialogo a cuore aperto. Sapevo che dovevo aspettare che prima o poi se solo avevessi perseverato nella fede sarebbe arrivato il giorno dove tu mi avresti donato la Pasqua. . La gioia della resurrezione! Ho voluto attendere. Attenderti. E ho passato così dieci anni. Non vedevo spiragli ma non smettevo di sperare, aspettarti, credere. Lentamente però iniziavo a vedere miracoli nelle mie giornate vedevo le risposte alle mie richieste... Mi stava ascoltando Gesù. . ! Mi chiedeva solo di fortificarmi in lui, di vivere la " passione " e di avere pazienza, fiducia e speranza. Dicevo " un giorno so che mi premierai " così piano piano giorno per giorno vedevo avvicinarsi la luce. . . Dopo vari amici persi in incidenti stradali ecc. . E la scoperta della morte (perché prima di allora non ci pensavo!!!) sentivo ancora di più la voglia di pregare, credere. Salvatore ( un nostro caro amico)il giorno della Santa Pasqua dell’anno 2006 fa un incidente in moto e muore lasciandoci un immenso dolore io e Mauro ( mio marito) decidiamo se avremo un figlio maschio un giorno che lo chiameremo come lui. Dopo un anno arriva il nostro primo bimbo. Salvatore ! Ho ancora molte difficoltà a livello psicologico. Ma vado avanti trascinandomi dietro tutta la sofferenza che rimaneva in forte contrasto con l’immensa gioia del dono di un figlio. Dono a Salva un amore indescrivibile subito ci sposiamo e gli facciamo fare il santo battesimo durante il matrimonio così da porlo subito nelle mani di Gesù. Un anno dopo arriva un altro dono. Riccardo ! Ma a quel punto i medici dell’ospedale Mangiagalli di Milano si rendono conto durante il travaglio che i miei problemi psicologici e traumatici ( dovuti dall’abuso e dai traumi passati) non mi concedevano più nemmeno di farmi visitare rendendo complicato e pericoloso il percorso del travaglio. Così a gran fatica nasce Riccardo ma subito mi mandano una psicologa in stanza al quale mi affido per due anni e mezzo. Mi sento meglio. . . La situazione della mia psiche era grave non ho mai più conosciuto un sonno sereno e tutto era peggiorato perché negli anni non ho mai fatto pesare i miei trascorsi a nessuno ad alcuni non li ho mai ( tuttora ) rivelati. Per preservare la loro serenità. Una sorta di protezione. Peccato che questa abbia trafitto me fino a portarmi allo stremo. Poi però ho iniziato ad avvicinarmi di nuovo alla Santa messa ai sacramenti, All’adorazione eucaristica, alla preghiera, alla bibbia al vangelo e a moltissimi testi sacri, anche varie testimonianze. Ho cominciato a sentirmi rinascere lentamente. Sapevo che Gesù voleva chiedermi qualcosa di grande. Voleva santificare me e la mia famiglia nella vocazione del matrimonio. E nell aiuto del prossimo nella comunità ecc.. L’ho lasciato fare e guidata dal mio parroco, la mia guida spirituale ho piano piano raggiunto un buon equilibrio.. Così ho iniziato a portare la parola ovunque. Evangelizzare. Portare la gioia, la buona notizia. In primis a casa mia, dove i miei bambini e mio marito hanno conosciuto, incontrato e amato Gesù e tutt’ora lui è il nostro centro assieme a Maria Santissima, San Giuseppe e tutti i santi e angeli del paradiso ( nostri amici :) ) Ho fatto molte novene. Per un periodo mi sono dedicata alla novena delle rose di Santa Teresa di Gesù bambino dal volto santo. L’ultima che ho fatto mi ha portata a Medjugorie. E’ andata così : da tempo sentivo una forte chiamata a Medju, tutto mi chiamava ad andare li. Maria tramite Gesù mi mandava dei dolcissimi messaggi mai io pur volendo organizzare di andare, o per una cosa o per l’altra, non riuscivo ad andare mai! Finché un giorno inizio la novena delle rose e nelle richieste di grazia inserisco alla fine il mio desiderio di andare a Medjugiorie dicevo" Teresina parlaci tu con Gesù metti una parola buona ! Hahahahaha <3 " Finita la novena ricevo una rosa da mio marito ( che non sapeva stessi facendo la novena delle rose ) e in seguito un messaggio di un amica che diceva. . " Si è liberato un posto nel pullman per Medjugorie ( in seguito scoprirò che sulla bandiera che rappresenta il nostro gruppo c’è proprio Santa Teresa !!! )e il prezzo è 170 euro tutto compreso" Io mi sono messa a piangere ( perché uno dei freni per qui non andavo erano i prezzi esagerati e questo invece era un ottimo prezzo!) Ho guardato mio marito non riuscendo a parlare dal l’emozione gli ho dato il telefono e fatto leggere ho solo sussurrato " cosa facciamo??" E lui mi ha detto " ma come cosa facciamo!!! Vai!!!!! Te lo regalo io! Maria ti ha chiamata. Corri!!! La gioia era incontenibile ho cominciato a fare il conto alla rovescia. . . Vivevo le giornate pensando al viaggio.. Verso il paradiso sulla terra. Verso Maria. Chissà cosa vuole dirmi ! Ero pronta. Non ho mai fatto un viaggio lontano dai miei bambini e mio marito perché ovviamente il mio attaccamento a loro dopo tutto il mio vissuto era estremo. Allontanarmi era panico e dolore. Ma per Medjugorie sentivo di dover sfidare me stessa. Dovevo andare non potevo dire no. Non potevo non rispondere alla chiamata. Maria regina del cielo mi stava cercando!!! ❤️ Dovevo dare qualcosa anch’io. Dovevo offrire qualcosa dare prova del mio amore, della mia gratitudine, della mia fiducia. Così prendo le mie medicine per dormire mentre sto per metterle in valigia e mi dico " ma è assurdo andare da Maria e avere paura !" Ho preso le medicine e le ho buttate!!!! Dicendo a gran voce mamma del cielo questo è per dimostrarti la mia fiducia e per dirvi che voi siete più importanti di tutto. Da li iniziava a farmi capire cosa mi stavano chiedendo. (Dimenticavo che per mesi prima della partenza durante l’offertorio mi inginocchiavo nella Santa messa chiedendo di abbandonare finalmente tutti i miei mail del corpo e dell’anima e finalmente liberarmi) Arriva il giorno della partenza ! Piena di gioia, ma anche di paure, parto. Stavo lasciando i bimbi per andare in un posto lontano e se mi succede qualcosa ? E se succede a loro? E se li mi vengono gli attacchi di panico e ho buttato le medicine? Le paure sono normali nella nostra miseria umana ma non volevo dimostrare di avere poca fiducia e quindi ho iniziato a predispormi alla grazia che andavo a prendermi ! ❤️ Prima cosa salgo sul pullman inizio a sentire profumo fortissimo di rose. . . Poi sul libricino che mi consegnano per il pellegrinaggio mi appare l’ombra della Madonna col bimbo in braccio ma ovviamente lo tengo per me... Avevo capito che la mamma mi stava dando il benvenuto ! Mi sono detta " È si... Medjugorie inizia da qui!" Arrivata fuori Italia inizia a non funzionarmi più il telefono ( premetto che era configurato ecc!) lo mostro a tutti chiedendo di aiutarmi ma proprio non ne vuole sapere di funzionare. Io inizio a soffrire all’idea di non poter avere il controllo e di sentire in ogni momento che desidero la mia famiglia. ( poi capirò in seguito che era un modo speciale della Madonna per chiedermi di mettere da parte anche mio marito e i miei figli di dedicarmi solo a lei che a loro ci avrebbe pensato Gesù. Arrivati all hotel dopo la meravigliosa giornata dico tra me e me... Non dormirò non li ho sentiti ( ero solo riuscita ad avvisare che il mio telefono era ko tramite il tel di una gentile compagna di viaggio). Decido di pregare e chiedo alla Madonna di farmi dormire serena. . . Come non accadeva da anni. Ebbene si, tutta notte ho avuto ben chiari in sogno gli occhi azzurri della Madonna che fissavano i miei ( come a dire. . . Non distogliere lo sguardo dal mio... ) mi sono sentita amata e cullata come mai fino ad ora e fino al risveglio lei era li col suo sguardo puntato su di me. E io ho pensato meraviglia! Altro che medicine.. Potentissima Maria. . !!! Durante la Santa messa il parroco ha iniziato a parlare di come dobbiamo abbandonarci totalmente a Gesù e lasciarci andare confidando solo in lui lasciando indietro Tutto il resto, E di non contare " troppo" sul sostegno umano. . . La mia amica di viaggio che era seduta affianco a me mi ha chiamata e mi ha sussurrato " questo è un messaggio per te"! Dentro di me in quel momento un temporale di emozioni, quelle parole erano rivolte a me, Dio mi stava dicendo " perché figlia mia non ti sei ancora decisa di darmi tutto il tuo cuore ? Perché non ti affidi CoMpLETAmenTe a me? Non confidare più nelle forze umane. . Da soli non potete nulla. . . Sono qui per dirti che da oggi devi abbandonarti al mio amore, totalmente e confidare in me solo... Ricevo il messaggio e scoppio a piangere. . È un mix di emozioni, ero felice, perché cominciAvo a capire perché ero li e a cosa Gesù mi stava preparando.. ! All’improvviso mi viene D istinto di abbassare la testa e guardando a terra vedo che luccicava qualcosa. . . Mi abbasso per prenderla ed era una splendida medaglina azzurra con su l’immagine del volto santo di Maria e la scritta " Medjugorie ", nella parte dietro invece c’era la chiesa. Maria, la ragazza ( compagna di viaggio ) che era al mio fianco durante la Santa messa ha subito visto la scena e quella magnifica medaglina era li per me, per dirmi qualcosa. Mi preparo alla comunione ci mettiamo in fila e attendiamo dolcemente l’eucarestia. Io con la medaglia in mano. Tremavo. In quel momento mentre piano piano si avvicinava il sacerdote, nella mia mente, come in un film scorrevano all’improvviso tutte le immagini dei momenti trascorsi nella mia vita. Le ferite ricevute. . . Gli errori e i peccati da me commessi, e tanto altro.. Piango e non riesco a smettere, chiedo perdono a Gesù se l’ho deluso e poi arriva l’eucarestia ed è un dolcissimo sollievo all anima. Dico, grazie Gesù!. Vivo molti altri momenti dolcissimi, medito e mi metto in ascolto. Vivo tutto a mille. Arriva il giorno del rientro. La notte in pullman dopo il santo Rosario chiudo gli occhi e mi addormento. Arriva in sogno Maria ! Eccola, come la prima notte in hotel soltanto che questa volta la vedevo tutta ! Mi guardava e sorrideva e mentre teneva lo sguardo fisso nel mio, con un battito ritmico del piede schiacciava il serpente !!!! E continuava così mentre dolcemente mi sorrideva. . . Quando mi sono svegliata ho capito. . . Voleva dirmi che finalmente gli avevo dato modo di sconfiggere il male che si era stagnato dentro di me e nella mia vita. . Avevamo vinto insieme, perché ho aperto il mio cuore, perché ho risposto alla chiamata !!! Ha vinto lei! Ha vinto Maria, ha sconfitto satana. Finalmente ricomincia a funZionare anche il mio telefono. . Tutto torna alla normalità, ci avviciniamo a casa, ma nulla sarà mai più come prima. <3 Da casa in poi tutto cambia in automatico guidata dallo spirito santo " non più io sola. . Ma tu in me !!!" La benedizione del pasto, il santo Rosario insieme tutte le sere e la cosa più impressionante. . . Mai più un solo attacco di panico!!!!!!! Mai più insonnia! Mai più paure!!!! Tutto il mio cuore esulta di gioia nato a nuova vita. . . ... La mia richiesta è stata ascoltata. . . Non pensavo la risposta arrivasse a Medjugorie. Abbandonare il male, abbandonare per sempre le notti insonni, il panico... Ecc... Tutto è ormai solo un lontano ricordo!!!! Grazie Gesù! Grazie Maria per la mia totale conversione! Grazie per avermi permesso di rinascere a nuova vita, avermi fatto capire che non posso e non devo contare solo sulle mie forze, che non devo appoggiarmi morbosamente alla mia famiglia e al primo posto devo sempre mettere te. Grazie anche di aver concesso a Santa Teresa di intercedere per me ! E non è finita. . Approposito di questo! Ricevo l’invito a venire a pregare ed ad " accogliere" l’urna di Santa Teresa Che sarebbe rimasta " ospite" a casa della Letizia ( organizzatrice del pellegrinaggio )... Che regalo meraviglioso!!! Teresa mi stava di nuovo chiamando ! Questa dolce amica mi ha voluta di nuovo vicina a lei e ha raccolto in preghiera me e la mia famiglia davanti alla sua urna ! Quanta grazia ! Quante benedizioni abbiamo raccolto anche quella meravigliosa sera! Grazie Teresina sei un amica speciale e con te è solo l’inizio! Ringrazio tutto il gruppo che ha condiviso le mie emozioni e per avermi donato anche le loro. Questa è la mia testimonianza molto non l’ho raccontato perché ci vorrebbe un libro ! Hehehehe ma spero che lo spirito santo abbia agito in me facendomi scrivere le cose più giuste per chi leggerà o ascolterà ciò che ho raccontato in queste righe. L’amore di Dio è tutto e ascoltando, seguendo e amando Maria arriveremo a contemplarlo in paradiso. Tiziana
condividi:

altre esperienze:
di Isabella
venerdì 26 giugno 2015
Ho letto tutti i libri di P. livio riguardo Medjugorje e ho cambiato vita radicalmente non perchè prima non avevo fede, ma attraverso i messaggi di Maria la fede si è risvegliata in me prendendo un nuovo slancio anzi ha messo ali d’aquila, il tutto tradotto in vita quotidiana per me e la mia famiglia ricevendo una grazia molto importante che non dirò a nessuno. Riguardo Muller per me è un ateo, il Papa è incredulo e, in definitiva, tutta la chiesa non crede più a niente!! Questo è grave!!. Io c ... continua
di Erminia
giovedì 11 giugno 2015
Medjugorje è luogo di conversione, di liberazione dal male, di preghiera, di grande desiderio di Dio. Chi va a Medjugorje fa l’esperienza dell’amore puro. Gran parte di essi tornano guariti o fisicamente o spiritualmente ed è una fonte immensa d’amore. Quello che dice la Madonna a Medjugorie da tanti anni è in perfetta consonanza con il Vangelo e con gli insegnamenti della Chiesa: non ha mai detto nulla di diverso nè lo hanno mai fatto i veggenti, gente semplice che ha donato la propria vita e i ... continua
di maddalena
giovedì 11 giugno 2015
Il mio primo pellegrinaggio è stato nel 1986 quando Medjugorje non era ancora conosciuto da molti ma da quell’agosto del 1986 la mia vita è cambiata, ho iniziato un cammino di conversione tra alti e bassi fino al 2004 quando tornata per la terza volta in pellegrinaggio durante la S. Messa dopo aver ricevuto la S. Eucarestia ho iniziato a piangere e piangevo di gioia perché mi sentivo per la prima volta amata. .. da allora partecipo alla messa quotidiana mi confesso ogni mese e il rosario è il mi ... continua
di Imma
giovedì 11 giugno 2015
Premetto che ero lontana dalla fede e dalla Chiesa. A maggio dell’anno scorso una mattina il pullman era arrivato troppo presto così decisi di svoltare in una stradina di Secondigliano a Napoli in attesa dell’orario di apertura del poliambulatorio dove lavoro. Passata davanti al piccolo Santuario dell’Addolorata di S. Gaetano Errico udii una voce bellissima che si distingueva dalle altre di un coro. Entrai per curiosità, per vedere chi cantava in quel modo così bello. Dopo tre mattine che avanza ... continua
di Maria Cristina
giovedì 11 giugno 2015
foto testimonianza MEDJUGORIE- Domenica 3 agosto 2014, ore 12. 45. Siamo arrivati da mezz’ora a Medjugorie, a 29 anni esatti dal nostro primo viaggio là. Ecco i "giochi del sole". Usciamo dal nostro albergo assolutamente distratti e inconsapevoli, uno di noi alza lo sguardo e... e siamo alcune decine di persone che vedono il sole circondato da un arcobaleno colorato e circolare (?). Queste foto sono state scattate dal mio cellulare e da quello di mio marito (nulla di tecnologico, sono cellulari che hanno 5 o 6 a ... continua
di Merilaura
giovedì 11 giugno 2015
Salve a tutti io ho sentito parlare delle apparizioni di Medjugorie già dal 1981 da una compagna di studi ricordo questo libricino con le descrizioni dei ragazzi... io ho sempre pensato un giorno andrò... ho sempre rimandato per un motivo e per un altro. Poi ho cominciato a lavorare avevo la mia autonomia ma non il tempo... così un giorno ho perso il lavoro. . una domenica a Messa all’omelia il sacerdote annuncia il viaggio imminente a Medjugorie, ricordo di aver pensato : vanno li ma partirann ... continua
di Marco Albertini
giovedì 11 giugno 2015
foto testimonianza A tu per tu con Marco Albertini ex calciatore della Sambenedettese calcio che a Medjugorje ha riunito la propria famiglia e ci racconta come è nato il movimento mariano “Con la Gioia nel CU❤️RE” da lui creato. 1) Cosa sognavi di fare da bambino? Avevo un sogno comune a molti bambini: diventare un grande calciatore e giocare nella mia squadra del cuore, l’Inter. 2) Come hai vissuto la tua esperienza nella Sambenedettese calcio? I primi calci li ho tirati al Campo Europa co ... continua
di Fratel Patrick
giovedì 11 giugno 2015
Sono tornato da Medjugorje lunedì 8 giugno 2015 è stata un esperienza bellissima un luogo di pace e di amore, ho potuto visitare le colline delle apparizioni e incontrare Vicka. Ho ricevuto tanta serenità e luce da portare a tutti gli ammalati che assisto, preghiera digiuno e conversione questo ci chiede la Vergine Maria e nelle sue apparizioni è chiara: "sono venuta per convertire il mondo". Erano due anni che attendevo questo viaggio e ora da quando sono tornato sono più felice e sereno e alcu ... continua
di Maria
lunedì 22 settembre 2014
Ciao a tutti, da quando sono stata a Medjugorje mi rendo conto di quanto l’umanità soffre proprio perchè si è allontanata da Dio. E allora ci siamo persi in una confusione enorme, senza più orientamenti, pensando di poter fare tutto da soli! E non ci rendiamo conto che la nostra vita qui sulla terra finirà un giorno, ma è come se siamo tutti addormentati o come ipnotizzati... A me sembra di essermi risvegliata dopo un lungo sonno assurdo, e ringrazio la Madonna, Gesù, Dio e lo Spirito Santo di q ... continua
di Massimo Nocentini
mercoledì 2 aprile 2014
La mia storia a Medjugorje: "Il mio primo viaggio a Medjugorje è stato nel 1983. Da allora, come autista di pullman, ho fatto centinaia di pellegrinaggi ed ho assistito a numerose conversioni. La cosa più grande mi è capitata durante un viaggio nell’agosto 2011, quando, solo con il mio gruppo (circa 50 persone), ho partecipato ad un’Apparizione a Marija, nella sua cappella privata. Io ho fatto l’autista per tutta la mia vita, ho girato tutti i Santuari d’Europa e, molte volte, ho pregato e c ... continua
di cecilia
lunedì 10 marzo 2014
Buona sera a tutti! volevo condividere con tutti voi la mia gioia in vista del terzo pellegrinaggio a Medjougorje.. la partenza è fissata a venerdì mattina.. Il desiderio più grande che porto nel cuore è quello di dire GRAZIE alla nostra Mamma Celeste per tutto quello che ha fatto per me, da quando sono nata, e per i miei cari... Tutto quello che porto nel cuore Lei lo conosce già, pertanto mi affido con fiducioso abbandono nelle Sue mani e in quelle del Padre... Vi porto tutti nel cuore e pre ... continua
di Massimo
lunedì 6 gennaio 2014
Anno 2008. Un padre molto addolorato porta a Medjugorje una pesante situazione: la figlia sedicenne, frequentando il gruppo cantori della parrocchia si innamora di un ragazzo, più grande di lei di un anno, e rimane incinta. Nonostante l’ambiente "protetto" della parrocchia, la vita osservante dei genitori, i tanti pellegrinaggi a Medjugorje di quest’uomo e la sua piccola ma presente testimonianza di preghiera a casa, succede tutto questo... Perché Signore? si chiedeva il genitore... Provav ... continua
di Paolo
mercoledì 13 novembre 2013
UNA MATITA NELLE MANI DI DIO! di Paolo Barbarossa. Non avrei mai e poi mai immaginato che un evento luttuoso e si tanto doloroso avrebbe potuto portare la Luce, la Gioia, la Serenità e soprattutto un radicale cambiamento nella mia vita. Ho 56 anni e chi mi conosce ha sempre apprezzato in me la razionalità, l’analisi, la ricerca di una logica, l’organizzazione delle idee e l’affermazione delle stesse attraverso opere ed azioni quotidiane. Una vita che scorreva nella quotidianità: lavoro, f ... continua
di Anna
martedì 8 ottobre 2013
Ciao. sono Anna e sabato 5 ottobre nostra madre mi ha chiamata a Pianezza con Marija nel santuario di S. Pancrazio. Nell’attesa ho ammirato il cristo sopra l’altare coi suoi raggi tutt’intorno come aurea: durante l’apparizione i miei occhi hanno visto uscire dal costato ferito i raggi raffigurati illuminati di luce viva mai vista e in cuore sentire il suo amore uscire da quella ferita per noi, affinchè ci amiamo tra noi. Dopo l’apparizione il costato è ritornato come prima: coi raggi spenti. Gra ... continua
di Davide
sabato 5 ottobre 2013
Eccomi davanti a un foglio completamente bianco. Perché scrivo ancora oggi non lo so, forse per capire effettivamente dove sto andando, dove mi porterà la mia fede e dove mi porterà il mio SIGNORE. Mi chiamo Davide un nome come tanti altri, sono una persona qualunque ma qui non si deve parlare di me ma di quello che IL SIGNORE mi sta dando con i suoi piccoli gesti quotidiani, io sono nulla senza di LUI. Vorrei iniziare da un giorno ben preciso, il giorno che ha cambiato completamente la mia vi ... continua








GCM Tv La WebTV di GuardaConMe
dirette streaming e video on-demand
Festa degli Amici Verona
subscribe to Newsletter
By subscribing, you will receive free news site, the messages of Medjugorje, communications...
I have read the information and consent:
Foto straordinarie o particolari: la guida tecnica
ultimo aggiornamento 28/07/2016
notizia flash
17/02/2016:
A Loreto si grida già al miracolo di San Leopoldo. A dare l’annuncio stamattina lo stesso Arcivescovo delegato pontificio di Loreto e della basilic

lo shop di GuardaConMe!

I video degli incontri di preghiera su DVD

Padre Felice Monchieri saluta e benedice gli amici di Guarda Con Me
Partecipa al sondaggio:
Nel mondo si vivrebbe meglio con più..
benessere
amore
preghiere
solidarietà
armonia
conversioni
  
Medj. La presenza di Maria
Il numero di ottobre 2017 de La presenza di Maria
libri cattolici:
tag cloud: news & foto
si parla di...
Dio

di questi luoghi...

e in generale...
vedi tutti i tag
ultimo commento blog
La bella storia di Elena Artioli di raffaello
La Madonna di Medjugorje dice: "Se sapessi quanto ti amo, piangeresti di gioia". Io non piango di gioia, ...
foto: mons_Hoser_medjugorje
Papa Francesco ha nominato questa mattina Monsignor Henryk Hoser, Arcivescovo-Vescovo di Warszawa-Praga in Polonia, quale Inviato Speciale della Santa Sede per Medjugorje. leggi...
una foto a caso
ultima richiesta
Anna: per Loredana malata di cancro solo u miracolo può salvarla..a Te Gesù ...
Attenzione: consulta le
Informazioni e Copyright
riguardanti foto e testi

Cookie Policy

© 2008-2021 Guarda Con Me
tutti i diritti riservati